• it
Regione Marche: un vergognoso stanziamento per le oltre 43.000 famiglie numerose: 200.000...

Regione Marche: un vergognoso stanziamento per le oltre 43.000 famiglie numerose: 200.000 Euro in “aiuto” di chi ha tre o più figli

768 views
Condividi

L’Associazione Nazionale Famiglie Numerose non ci sta e denuncia l’ennesima presa in giro verso chi si impegna con fatica a crescere i cittadini del domani.
Durante i loro mandati i governanti di fronte alle nostre richieste, di una politica più a misura di famiglia ci ignorano perché considerati una minoranza.
Ci sta da capire come mai a ridosso delle elezioni questa minoranza deve essere strumentalizzata con ” sostegni ” economici, che di fatto non raggiungono ciò che noi chiediamo da anni, ma si tratta semplicemente di un placebo momentaneo.

Ascoli Piceno – Arriva un nuovo provvedimento datato 2 Settembre 2020 dalla Regione Marche. Stranamente a 18 (DICIOTTO) giorni dalle elezioni regionali. Un provvedimento che rientra nelle misure messe a punto per contrastare l’emergenza sanitaria, ed afferenti al documento “Piattaforma 210”, nel quale però la parola “famiglie” compare appena tre volte e sempre alle spalle di un problema sociale (ad esempio il lavoratore autonomo, le associazioni, l’impresa, etc). Un provvedimento che ha da subito l’odore di una presa in giro, l’ennesima, per chi decide con grande fatica di portare avanti una famiglia numerosa in un Paese certamente ostile alle politiche familiari come l’Italia.

Il contributo per le famiglie numerose stabilito dalla Giunta Regionale Marche, infatti, ammonta appena a 200.000 euro. Sì, avete letto bene. Una cifra irrisoria, un’elemosina, che non coprirebbe che una fetta minima della popolazione rientrante nei criteri individuati per l’accesso.
Si tratta infatti di un provvedimento che interessa le famiglie numerose che abbiano almeno tre figli minorenni tutti a carico: questi requisiti che devono essere soddisfatti entrambi simultaneamente; quindi, chi ha, per esempio, tre figli ma uno di questi è maggiorenne, non rientra fra gli aventi diritto. Le domande pervenute, poi, non saranno prese in ordine di arrivo ma verranno catalogate in ordine di valore ISEE, dal più basso al più alto. Al termine dei fondi (destinato ad arrivare molto presto) si “tirerà una linea” e chi risulterà ad sotto di questa, verrà escluso. Davvero poco dignitoso, per tante famiglie che con fatica portano avanti la difficile missione di educare i cittadini del domani in uno Stato che non crede in essi.
Facciamo parlare i numeri
Perché l’intervento della Regione Marche per le famiglie numerose risulta vergognoso? Sono i numeri a dirlo. Infatti, il bando prevede per gli aventi diritto un contributo di €400 a figlio (con un massimo di 2000 euro a famiglia); nella “migliore” delle ipotesi (in cui ci saranno solo istanze da parte di famiglie con tre figli e che, quindi, impegneranno €1200 a famiglia), sulla base degli ultimi dati demografici sui nuclei familiari marchigiani si calcola che a fronte di una popolazione composta da 43 mila famiglie numerose solo 166 di esse potranno beneficiare degli aiuti!
Basti ricordare, infine, che la famigerata Piattaforma 210 ha erogato fondi a pioggia e a fondo perduto proprio per il valore di 210 milioni di euro e per la famiglia vengono impegnati 200.000 euro. Cos’altro aggiungere?

 

Grazia e Marco Galiè

 

Regione Marche – Contributi famiglie numerose – 2 settembre 2020