• it
Il Consiglio Nazionale informa – Aggiornamento 2020

Il Consiglio Nazionale informa – Aggiornamento 2020

145 views
Condividi

Il Consiglio aveva inaugurato la buona abitudine di un breve resoconto delle proprie riunioni, da pubblicare sul sito nella rubrica “Il Consiglio Nazionale informa”.

Un segno di trasparenza e vicinanza ai coordinatori e alle famiglie associate.
Poi, un po’ la mole di lavoro che grava sui consiglieri, ma soprattutto il ciclone Covid, hanno interrotto questa buona prassi.
Al contrario di quanto si possa pensare, il lockdown prima e la “riapertura” dopo, invece di sospendere o rallentare le attività dell’Associazione, hanno messo sul tavolo temi inaspettati e talvolta sconosciuti, che tutti noi famiglie numerose abbiamo sperimentato negli ultimi mesi, a cominciare dalla necessità di riorganizzare quasi “dalla mattina alla sera” spazi, tempi e modi della vita familiare. E’ stato anche bello perché, come ci hanno testimoniato molte famiglie, è stato un modo per ri-connettere legami familiari che nel tempo, soprattutto per chi ha figli più grandi, tendono ad allentarsi.
Vi avevamo lasciati sul sito col resoconto del Consiglio Nazionale del 16 settembre 2019. Ripartiamo da lì allora.
Nell’ultimo trimestre del 2019 si sono svolti ancora quattro Consigli Nazionali – due in presenza a Bologna e gli altri due in web conference – oltre all’incontro annuale dei Coordinatori di Carovigno e all’Assemblea generale per l’approvazione del bilancio, tenutasi nella stessa occasione.
Dopo il primo anno di lavoro è stata definitivamente messa a punto la riorganizzazione, basata ora su due diversi criteri di competenza e responsabilità: uno per materia, le Unità operative, di Staff e di Servizio, ciascuna con un proprio responsabile e una propria squadra; l’altro territoriale, coi Coordinatori Regionali, Provinciali e Famiglie Delegate, che assicurano vicinanza alle famiglie e alle istituzioni locali.
Al vertice, non in senso gerarchico, semmai con compiti di coordinamento, di gestione economica e di rappresentanza esterna, il Presidente ed il Consiglio Nazionale, gli organi direttivi dell’Associazione, quelli che per legge e statuto impegnano l’associazione e ne rispondono dell’operato.
Nell’ottobre scorso il Consiglio ha dovuto prendere atto delle dimissioni di due coppie di consiglieri (Ferri e Invernizzi) e procedere alla loro surroga, poi ratificata dall’Assemblea. Sono così entrati in squadra Giancarlo e Mariella Bettucci dalle Marche e i triestini Lucio ed Emanuela Gasparo. Anche i Consiglieri Francesco e Lucia Bianchini hanno rassegnato le dimissioni e dovremo procedere alla loro surroga.
A Carovigno (Brindisi), nel week end dei Santi, grazie alla splendida organizzazione degli amici pugliesi e al coordinamento dei Consiglieri (leccesi) Michele e Rita Resta Corrado, abbiamo fatto l’incontro annuale dei Coordinatori e l’assemblea generale.
Poi è iniziato il 2020 e subito, a fine gennaio, si è tenuto un importante Consiglio Nazionale a Bologna quasi interamente dedicato alla costruzione del budget di bilancio, sulla base delle previsioni di entrata, con l’attribuzione degli stanziamenti alle diverse unità. Si è anche deciso di riproporre il premio alla migliore tesi di laurea sui temi family.
Se il 2019 era stato l’anno dedicato alle Unità Organizzative, il 2020 doveva essere l’anno del rilancio dell’associazione attraverso i coordinatori
Con l’esplosione della pandemia improvvisamente è cambiato tutto.
Dopo un inevitabile momento di smarrimento non ci siamo persi d’animo e abbiamo deciso che gli incontri dedicati ai coordinatori, che avremmo dovuto fare de visu, si sarebbero tenuti in web conference. Così fra maggio e giugno, grazie al paziente lavoro di cucitura di Enrico Belli, Coordinatore Regionale del Veneto e Coordinatore dei Coordinatori, attraverso un tour virtuale per tutta Italia, abbiamo incontrato i Coordinatori Regionali di tutte le regioni per tastare il polso dell’associazione nei territori, laddove concretamente si realizzano le relazioni fra Anfn e famiglie associate.
Abbiamo registrato entusiasmi e frustrazioni, vere e proprie eccellenze, talvolta un po’ di stanchezza, buone pratiche ma anche ruoli del tutto scoperti che è indispensabile ricoprire. Negli incontri coi Coordinatori Regionali abbiamo presentato lo “Zainetto del Coordinatore” un progetto che prevede la realizzazione di un vero e proprio manuale-vademecum, su un’apposita piattaforma web, contenente tutto il materiale utile ai nostri coordinatori locali.
Il 18 aprile, via web, abbiamo incontrato l’Unità Politica per discutere la posizione dell’associazione rispetto ai provvedimenti emergenziali che il governo stava assumendo e che, come al solito, risultavano iniqui, se non addirittura penalizzanti, per noi le famiglie numerose. Più avanti abbiamo fatto il punto sull’assegno unico per i figli che intanto si discuteva in Parlamento con la legge delega che poi è stata approvata a luglio.
Sarebbe inutile, oltreché poco interessante elencare tutte le delibere assunte dal Consiglio Nazionale in questi mesi. Basterà ricordare il rinnovo della copertura assicurativa per tutti coloro che hanno ruoli, imposta dal Codice del Terzo Settore; l’approvazione dei documenti obbligatori per la tutela della riservatezza dei dati degli associati e la nomina del DPO di Anfn (Data Protection Officer – in italiano RPD, Responsabile della Protezione dei Dati), il nostro associato palermitano Davide Candia; la pianificazione delle campagne per il 5×1000 e per il rinnovo delle quote associative, che costituiscono la grandissima parte delle entrate dell’Associazione; la definizione di nuove regole per la gestione del Banco Alimentare e per il conferimento delle relative deleghe; l’esternalizzazione, come era avvenuto per i GAF, di attività no-core dell’Associazione come i progetti di formazione e consulenza familiare, per la quali i coniugi Butturini e altri hanno costituito l’associazione no-profit CECOFES, con la quale abbiamo stipulato uno specifico accordo di collaborazione. Cosi come per lo sviluppo e la diffusione del progetto “Comune amico della Famiglia” riguardo al quale i coniugi Ledda hanno costituito la cooperativa sociale “PerLafamiglia” con la quale altresì il Consiglio Nazionale ha stipulato un protocollo di collaborazione. Su questo progetto in particolare sono in via di rinnovo le convenzioni coi Comuni di Todi e Alghero ed è in programma la stipula di altre convenzioni con nuovi Comuni, attività che verranno gestite direttamente dalla nuova cooperativa sociale per conto di Anfn.
Importanti novità vengono dall’Unità Informatica: è stata adottata la nuova piattaforma Google Suite, che contiene i servizi di posta e l’applicazione di web-conference; è stata costruita la nuova piattaforma applicativa “Abramo” su cui confluiranno tutti i servizi applicativi dell’associazione: ad oggi sono in produzione i moduli per la gestione dei pagamenti delle fatture e dei rimborsi spese; prossimamente i moduli per la gestione del magazzino.
Soprattutto sta per uscire definitivamente l’App Anfn. E’ anche allo studio la possibilità di poter pagare le quote associative on line, direttamente sul sito e, prossimamente, sull’applicazione per gli smartphone.
Gli ultimi Consigli Nazionali di luglio, agosto e settembre sono stati in gran parte dedicati all’organizzazione del prossimo incontro dei Coordinatori e dell’Assemblea generale di Nocera Umbra, che si terranno all’inizio di ottobre.
Speriamo di ritrovarci tutti li.

Eugenio e Gabriella Lao
Vice Presidenti