Condividi
Siticibo

Anfn è un’associazione di famiglie fondata nel 2004 e dotata di statuto proprio e diffusa in tutto il territorio nazionale in modo strutturato. Anche se lo statuto identifica come numerosa una famiglia con 4 figli, l’associazione è aperta a tutte le famiglie.
A partire da settembre 2018 Anfn del FVG su invito del Banco Alimentare del FVG (di seguito BA) e raccolta l’adesione di numerose famiglie ha presentato domanda di accreditamento¹ al BA che è stata accolta.
Con questo accreditamento Anfn FVG risulta iscritta nel registro delle organizzazioni caritative con il quale il BA opera.
Anfn, nel rispetto del suo statuto, partecipa al progetto Siticibo e alla sua organizzazione sono stati affidati alcuni punti vendita dove ritirare eccedenze alimentari.

Il Banco Alimentare
Fondazione Banco Alimentare ONLUS2² coordina e guida la Rete Banco Alimentare, dando valore agli sforzi e ai risultati di ogni Organizzazione Banco Alimentare territoriale.

Promuove il recupero delle eccedenze alimentari e la loro redistribuzione alle strutture caritative, organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e altre Collette Alimentari, gestisce gli strumenti di comunicazione a livello nazionale.

Programma Siticibo
Siticibo è uno dei programmi della Fondazione Banco Alimentare ONLUS, nato a Milano nel 2003 grazie alla collaborazione con Cecilia Canepa e Bianca Massarelli. Siticibo è la prima applicazione italiana della Legge 155/2003 (cosiddetta del Buon Samaritano)³ e ha lo scopo di recuperare il cibo cotto e fresco in eccedenza nella Ristorazione Organizzata (hotel, mense aziendali e ospedaliere, refettori scolastici, esercizi al dettaglio, etc.).
Dal 2009 il programma Siticibo è anche recupero di eccedenze alimentari dai punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata (GDO).

Siticibo non necessita di controllo dell’ISEE. Nel 2018 il Presidente di Siticibo, Dott. Gastone Collini, si è rivolto ad Anfn FVG in quanto espressione di generosità mettendo al mondo figli. Tutte le famiglie numerose si devono sentire accolte in questo programma.

Contatti:
Gorizia: Ezio e Cristina Cabas-Vidani
Pordenone: Gianluca ed Elisabetta Stocchi
Trieste: Lucio ed Emanuela Gasparo
Udine: Paolo e Lucia Grisan; Gianmarco e Cinzia Campeotto

Udine, 6 Dicembre 2019

 


¹ Secondo istruzioni rilasciate dal BA.
² Gli altri programmi del Banco Alimentare sono: Eccedenze Alimentari Europee (GEA): riguarda soprattutto alimentari a lunga conservazione, alimenti secchi, zucchero, pasta; Colletta alimentare: fatta di solito l’ultimo sabato di novembre; Donazioni da parte di produttori che donano eccedenze di produzione, oppure difetti di fabbricazione (tutto quello che altrimenti verrebbe buttato via, ma perfettamente commestibile
³ LEGGE n 155/2003 entrata in vigore il 16/07/2003
“Disciplina della Distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale” (detta del BUON SAMARITANO)
Art. 1. Le organizzazioni riconosciute come organizzazioni non lucrative di utilità sociale ai sensi dell’articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni, che effettuano, a fini di beneficenza, distribuzione gratuita agli indigenti di prodotti alimentari, sono equiparate, nei limiti del servizio prestato, ai consumatori finali, ai fini del corretto stato di conservazione, trasporto, deposito e utilizzo degli alimenti.