• it
Stitch Del Vecchio in quarantena

Stitch Del Vecchio in quarantena

394 views
Condividi

Ciao sono Stitch…il coniglio Ariete della tribù Del Vecchio…si si sono in quarantena anche io!…circondato quotidianamente da dodici piedi in ciabatte…so perfettamente cosa significa vivere in una famiglia numerosa in pigiama, maglietta per la casa e tuta soprattutto in questo periodo…sveglia ore 4:30 con biscottino prima che papà Alfredo (neo 54enne) vada via a lavorare…e dalle 8:30 ogni stanza si trasforma in un centro studi televisivo.
Comincia la Dad (Didattica a distanza) di latino, fisica, matematica, tavole di disegno, modellino di tecnologia, fotocopie sbiadite di spagnolo, video lezioni con la maestra di inglese, di musica anche alle elementari per Teresa e Celeste (10anni e mezzo), raggiungendo ottimi livelli di apprendimento e buoni risultati con tutti i docenti…Se entro in qualsiasi stanza rischio di essere interrogato! Sono esperto di balli twist, jazz, blues, mambo …
In questo periodo sono il più grande accompagnatore di musica classica, maestro al Conservatorio, estimatore di Viola, concerti al Pianoforte, solfeggio, spartiti patriottici al clarinetto di Marcellino (quasi 13enne), arpeggi di Violino e strimpellii di Flauto traverso…adoro gli acuti della mamma “Wedding Planner” al karaoke con casse e microfono…Incontro sulle varie piattaforme gli amici Scout e Coccinelle laboriose, instancabili nel fare il loro meglio! Mangio tranquillamente verdura e semini che mi portano i coinquilini del palazzo sognandomi su un ipotetico tegame al forno con le patate….
Ora le palestre sono chiuse e tra una verticale, spaccate e capovolte delle gemelline, uno strano pomeriggio mi sono ritrovato a praticare ginnastica, corsetta e workout sul pianerottolo con Maria Rosaria (14anni)…avendo più tempo a disposizione non mancano le interminabili docce e bagni in vasca, seguiti da messa in piega con bigodini, piastre, frezee, trecce e acconciature da Miss Italia. Adoro passare le primaverili giornate sul balcone ad ascoltare il cinguettio degli uccellini che senza timore ora sostano sul nostro davanzale beccando qua e là…..
Che bello! Mamma Clelia oltre ad essere una premurosa estetista, oculata barbiera, attenta imbianchina, minuziosa sarta, coccola i miei “fratelli” con infinite dolcezze! Per la sua gioia la lavatrice funziona meno, ma ad ogni modo l’Enel ringrazia lo stesso perché il forno è sempre acceso. Tutti i giorni annuso inebrianti profumi di chili di pane, carni, verdure, tanti dolci, torte, pizze e pasta fatta in casa, preparati con il Santo Bimby…
Che leccornie! Con le mie sorelle ha già preparato le conserve per la stagione invernale 2020/2021: una credenza piena di marmellate, melanzane sott’olio, asparagi in agrodolce…
Lontani dalla vita frenetica abbiamo riscoperto il valore salvifico del divano: luogo di ritrovo serale per guardare film e serie TV abbandonati da tempo che in questi momenti ci fanno rilassare per una notte più serena…Dicono di me che sono un animale da compagnia…i miei congiunti passano giornate a incastrare Puzzle e a ricamare a punto a croce…
Vi garantisco che con tante attenzioni e musica dalla nostra Radio Balcony e il Papà dj Fred, il fine settimana sono proprio io a cercare la gioia di trascorrere le feste in vestaglia in questa meravigliosa e allegra famiglia piena di dedizione per il prossimo, costantemente sintonizzata su radio Vaticano, recite di Rosario a Tv2000 e dirette Facebook per la messa con la nostra Parrocchia, a pregare per i poveri e i malati di Covid19…insomma in casa nostra non c’è posto per la noia! Regna sovrana tanta gioia; non ci sfuggono le occasioni per festeggiare qualsiasi solennità civile o religiosa con colori, colla e glitter!…ora vi lascio alle vostre riflessioni…continuate a restare a casa!
A proposito volevo ringraziarvi per gli auguri alla mia mamma…ci portiamo 40 anni di differenza!…è stata una giornata accompagnata da canzoni e numerosi dolci offerti anche dagli zii…trascorsa all’insegna di scherzi telefonici dei miei fratelli con la complicità di papà….non è mancata l’esultanza di video chiamate con nonni, parenti e amici…messaggi di auguri anche in stereofonia dal quartiere……vi abbraccio caramente…il vostro strasuperfortunato paffuto coniglio…😘😘😘🌈🌈🌈
…io resto in Casa a Foggia!…sicuramente Andrà tutto bene.

Un abbraccio, a presto
Con affetto Alfredo e Clelia Del Vecchio