• it
La rete “Family in Europe” apre le porte ai Comuni trentini ...

La rete “Family in Europe” apre le porte ai Comuni trentini e italiani

134 views
Condividi
E’ stato firmato il 27 luglio a Trento l’accordo tra la Provincia autonoma di Trento ed ELFAC (European Large Family Confederation) che stabilisce la possibilità per i comuni certificati “Family in Trentino” e “Family in Italia” di aderire in modo automatico alla rete europea “Family in Europe”.
Il Network, che conta oggi 34 municipalità di 6 paesi europei, potrebbe assistere presto all’ingresso dei 120 Comuni certificati trentini e italiani:«La nostra rete condivide un forte valore comune, la famiglia ed è stata mutuata sul modello trentino che si è dimostrato efficace e rispondente alla necessità di molte città di dare un senso al proprio operato e concentrarsi sul benessere dei suoi cittadini, che poi dovrebbe essere il fine ultimo di ogni amministarzione. Il modello sta suscitando interesse anche fuori dall’Europa dopo essere stato menzionato come buona pratica anche dall’Organizzazione delle Nazioni Unite: è una opportunità di confronto e di apertura per le famiglie e comuni che vogliono diventare family friendly, ma anche un’opportunità economica e di sviluppo per le realtà aderenti. Con la firma di oggi diamo una nuova spinta ad un progetto in cui Elfac crede molto perché inserisce le politiche familiari trasversalmente a tutte le azioni politiche di un territorio, facendo cultura della famiglia».

«È un vero piacere – afferma l’assessore Stefania Segnana – firmare questo accordo tra la Provincia autonoma di Trento ed Elfac perché apre ad una visione diversa di collaborare e affrontare i temi della famiglia. ‘Famiglia’ intesa non come concetto fine a sé stesso, ma in dialogo con gli altri Paesi europei. Questo accordo potrà incentivare opportunità di conoscenza reciproca e scambi tra i Comuni e le loro famiglie, ma anche tra i giovani e nuove partnership nell’ambito del Network».

Un’opportunità per farsi conoscere anche dal punto di vista turistico, come ha sottolineato l’Assessore Segnana, che suggella una lunga e proficua collaborazione con l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose prima e ora con Elfac.
«Alcuni giorni fa abbiamo ricevuto richiesta formale dal Comune di San Pedro in Messico, che ha espresso l’intenzione di attivare lo stesso network, partendo dal nostro modello, al fine di costituire la rete ‘Family in Messico’ ed attivare politiche a favore delle famiglie» ha dichiarato Luciano Malfer, dirigente generale dell’Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento.

I Comuni potranno aderire al network tramite lettera di adesione da presentare ad Elfac (Maggiori info su www.trentinofamiglia.it).
di Alfio Spitaleri