• it
“In Italia, l’unica cosa immutabile è il gioco d’azzardo. Con la famiglia...

“In Italia, l’unica cosa immutabile è il gioco d’azzardo. Con la famiglia invece tutto è lecito”

19 views
Condividi

Il presidente del Forum delle Associazioni Familiari interviene alla XX Giornata internazionale della famiglia. Presentati due progetti di legge da Sberna e De Poli

ROMA, 16 Maggio 2014 (Zenit.org) – “Con il disegno di legge sul ‘divorzio breve’ liquidato ieri dalla Commissione giustizia della Camera grazie a un accordo trasversale tra le forze politiche l’Italia si va sempre più verso il ‘modello Las Vegas’”. Lo ha affermato il presidente del Forum delle Associazioni Familiari, Francesco Belletti, nel corso del convegno tenuto ieri in occasione della XX Giornata internazionale della famiglia.

“Il Senato sta discutendo anche del disegno di legge Scalfarotto che, se approvata, potrà influire gravemente sul diritto alla libertà di pensiero e di parola, sulla famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna, sull’eguaglianza tra tutti i cittadini”, ha sottolineato il presidente.

Ha poi espresso il suo pensiero sul documento dell’Unar che “ha rischiato di causare un vero e proprio golpe nel sistema educativo senza che nessuno abbia pagato per questo”. E sulla recente sentenza della Consulta sulla legge 40 che “ha riportato la situazione attuale a livello del Far west precedente alla legge”.

Tutti questi, secondo Belletti, “sono alcuni dei chiari segnali che tutto si può fare e si deve fare. E che si deve poter fare dal giorno alla notte senza starci troppo a pensarci su”. “Nella famiglia – ha aggiunto – tutto sembra diventare sempre più volatile e le leggi assecondano questa possibilità di vivere secondo l’insostenibile leggerezza dell’essere e non garantire invece chi sceglie un patto di responsabilità”.

La deriva sociale è quella di andare appunto verso “un modello Las Vegas”. “Non a caso – ha osservato il presidente del Forum – la sola cosa che in Italia resta immutabile è il gioco d’azzardo”.

Nel corso del convegno organizzato sono stati presentati poi due progetti di legge, firmati dal deputato Mario Sberna e dal senatore Antonio De Poli per l’Istituzione della Giornata nazionale della famiglia, in occasione della Giornata internazionale della famiglia voluta dalle Nazioni Unite e celebrata da vent’anni in tutto il mondo il 15 maggio.