• it
Comunicato: assegni familiari, le Iene e l’Inps

Comunicato: assegni familiari, le Iene e l’Inps

2.867 views
Condividi


Quando il quarto potere insidia il primo

Abbiamo letto attentamente la nota dell’INPS del 17 maggio 2019 con alcuni chiarimenti in merito alla questione degli assegni familiari posta da anni da Anfn e assurta agli onori della cronaca grazie ad un servizio del programma televisivo “Le Iene”. Insomma ci voleva una trasmissione TV perché l’INPS prendesse in considerazione le nostre richieste. E’ triste constatarlo, ma ormai in Italia funziona così.

Nella nota l’Istituto specifica che nessuna somma viene tolta ai destinatari del beneficio e che sia le entrate dell’INPS che le erogazioni degli assegni familiari sono regolamentate da leggi dello Stato e quindi solo un intervento del legislatore può apportare modifiche alla normativa vigente. Entrando poi nel dettaglio l’INPS specifica testualmente che “i contributi per gli assegni familiari ammontano a circa 8,4 miliardi”  (….)  e poco dopo afferma che “le uscite totali per gli assegni familiari sono circa 5,4 miliardi annui”.  Di conseguenza, l’avanzo risulta essere di ben 3 miliardi per ogni anno, dunque ben più di quel solo miliardo che noi avevamo conteggiato.

Del resto, ricordiamo che già tre anni fa quando il nostro Presidente Mario Sberna (allora deputato) insieme al collega Gigli fecero un’interrogazione al Ministro del Welfare Poletti per avere chiarezza su questo punto, il Ministro ufficialmente disse: “Per la verifica fatta dobbiamo dire che l’INPS ci ha effettivamente confermato i dati riferiti dagli interroganti per gli anni 2013 e 2014, che evidenziano un saldo positivo tra i contributi incassati e gli assegni erogati.”

Nella sua nota l’INPS si profonde in dettagli che intendono illustrare il meccanismo – peraltro piuttosto farraginoso e tipico della asfissiante burocrazia italica – che regola la gestione degli assegni al nucleo familiare.
Il risultato è un discorso astruso in cui l’unica cosa chiara alla fine è la differenza notevole tra – citiamo di nuovo l’ex Ministro Poletti – “contributi incassati e gli assegni erogati”.

Vista – finalmente e ringraziando “Le Iene” – la disponibilità dell’INPS ad incontrare le associazioni familiari, siamo in attesa di un appuntamento.
Vi terremo aggiornati.

Area politica Anfn