• it
ANFN chiede “premi” ai comuni con buone prassi pro famiglia

ANFN chiede “premi” ai comuni con buone prassi pro famiglia

11 views
Condividi

Pubblichiamo il testo della relazione di Stefano Lipparini, responsabile enti locali ANFN presentata nel corso della cs del 19/1/2012 a Roma.
proposito della relazione bisogna inoltre tenere conto che

1 – per le add.li c’è un problema di costituzionalità rispetto alla capacità contributiva ed alla progressività; quest’anno poi è aggravata dal fatto di aver introdotto una maggiorazione con effetto retroattivo su tutto il 2011, illegittima sotto il profilo tributario (vedi ultime 2 righe del secondo documento allegato) … In generale ANFN chiede un intervento centrale che tuteli dai “fischi” locali

2 – la povertà delle famiglie si aggrava sei i figli sono minori e questo è un effetto anche dell’aumento delle tariffe locali. Occorrono sconti progressivi e “quozienti parma”; la nostra proposta, apprezzata da diversi parlamentari, è che si prevedano delle franchigie/premi sul patto di stabilità (sia in conto capitale che per spesa corrente) che di fatto assicurino somme ai comuni virtuosi quando mettono in attuazione buone prassi che alleggeriscono le tasche delle famiglie

Scarica allegati:
Fisco ingiusto.doc
D Lgs 68-2011_art.6 add.li retr.pdf