• it
CONSIGLIERE – Alfio e Emanuela Spitaleri

CONSIGLIERE – Alfio e Emanuela Spitaleri

668
Condividi

Ci chiamiamo Alfio ed Emanuela
abbiamo vissuto per la maggior parte della nostra vita a Bolzano e dal 1993 abitiamo a Laives (Bolzano). Siamo entrambi cresciuti, come si diceva una volta all’ombra di un campanile, un guasto ad una fotocopiatrice e la necessità di recarci l’una nella parrocchia dell’altro ci ha fatto incontrare.
Valori e progetti comuni ci hanno portato a condividere il cammino fino alla scelta di sposarci il 1 luglio 1989.
Ci piace dire che ci siamo sposati in tre, per sottolineare che abbiamo scelto il sacramento del matrimonio proprio perchè la presenza di Dio nella nostra vita sia reale. Questo non toglie che siamo una famiglia normalissima con pregi e difetti, forza e fragilità.
Io sono tecnico di laboratorio biomedico ed Emanuela è infermiera, il nostro lavoro condizionato dai turni e la nascita del nostro primo figlio Alessio ad ottobre del 1990 hanno inizialmente limitato il nostro operare in parrocchia, ma ben presto l’esigenza di continuare a condividere la vita di fede ed essere una famiglia non chiusa fra quattro mura, ha trovato modo di realizzarsi in armonia con gli impegni familiari.
Io attualmente sono vicepresidente del consiglio pastorale della mia parrocchia ed insieme a Emanuela siamo operatori di pastorale familiare. Attualmente abbiamo 5 figli, ad Alessio si sono aggiunti Samuele nato nel 1994, Mattia nel 1995, Luca nel 1998 e Dario nel 2002.
Cerchiamo di essere disponibili a quanto il Signore ci chiede e cerchiamo di realizzare con altri quanto ci sta a cuore, per questo abbiamo costituito un Gruppo famiglie nella nostra parrocchia. Da questo gruppo è nato anche il progetto di un modalità diversa di fare la catechesi ai bambini che si preparano alla Prima Comunione, coinvolgendo l’intera famiglia in modo che i primi catechisti tornassero ad essere i loro genitori adeguatamente supportati.
Per due quinquenni abbiamo fatto parte della Commissione diocesana della famiglia ed in questo ambito ci è stata offerta la possibilità di frequentare il corso di Diploma in operatore di pastorale e politiche familiari organizzato dall’Ufficio nazionale della CEI per la pastorale della Famiglia in collaborazione con la Pontificia università Lateranense., abbiamo conseguito entrambi il diploma nell’estate del 2006.
Nel dicembre del 2004 siamo venuti a conoscenza della neonata associazione ed abbiamo preso subito contatti con Mario ed Egle. Abbiamo partecipato il 17 aprile 2005 a Verona al primo incontro dei coordinatori regionali, giornata straordinaria, eravamo 27 famiglie di estrazione sociale diversa, delle diverse parti d’Italia, molte delle quali si incontravano per la prima volta e dopo pochi minuti c’era già un atmosfera di fraternità e condivisione proprio per i valori e l’esperienza che ci accomunavano, i nostri figli erano tutti insieme a giocare organizzati tra loro come di consueto, dove i più grandi fanno attenzione ai più piccoli.
Da allora siamo legati a questa famiglia di famiglie.
All’interno dell’associazione abbiamo ricoperto il ruolo di Probo viro ed eravamo i delegati per i rapporti con la CEI. In effetti pur essendo la nostra associazione non confessionale, in modo che chiunque condivida i valori della famiglia possa in essa riconoscersi, siamo stati ispirati da valori cristiani ed è il Signore che ci da la forza e la gioia per servirlo in quest’opera che come tutte le realtà terrene non è esente da possibili sofferenze.
Siamo stati coordinatori regionali del Trentino Alto Adige, abbiamo cercato di svolgere al meglio questo ruolo.
Abbiamo cercato un’altra famiglia volenterosa che ci desse il cambio, perché desideravamo che quanto di bello abbaimo vissuto in questa esperienza potesse essere vissuto anche da altri e perché è bello e necessario il coinvolgimento di sempre più famiglie.

Il 23 maggio 2008 la nostra famiglia si è arricchita della presenza di Carlo.
Nel 2010 siamo stati elletti consiglieri nazionali e il 28 dicembre 2014 siamo stati rieletti in questo servizio.

email: cn.spitaleri@famiglienumerose.org