• it
A Caltanissetta, riunione dei coordinatori provinciali e famiglie delegate ANFN Sicilia

A Caltanissetta, riunione dei coordinatori provinciali e famiglie delegate ANFN Sicilia

447
Condividi

Domenica 12 Aprile si è svolto al Seminario Vescovile di Caltanissetta un incontro ANFN, per le famiglie delegate e per i coordinatori provinciali della Regione Sicilia, organizzato di coniugi delegati di Caltanissetta Beatrice e Marco Pignataro, e dai coordinati regionali Dario e Marina Micalizio, con la graditissima presenza dei presidenti nazionali, Raffaella e Giuseppe Butturini, accompagnati dall’ ex segretario nazionale Paolo Puglisi.
Presenti anche alcuni bambini, che hanno cercato di darsi, anche loro, da fare, con urletti d’intrattenimento e una piccola palla con un cui hanno improvvisato un campionato.

Il viaggio, per chi veniva da Palermo, è stato lungo e faticoso a causa dell’interruzione dell’autostrada per la quale siamo stati obbligati a percorrere un buon tratto di strada statale dissestata e tutta curve, e non sono mancati incontri simpatici con “gentili” mucche che facevano capolino all’improvvis!
Malgrado il disagio però abbiamo goduto di un panorama inconsueto fatto da colline e campagne, un mondo ancora almeno apparentemente incontaminato.
Arrivati a Caltanisetta però la stanchezza ha fatto spazio alla gioia; è sempre un piacere, infatti, incontrarsi, raccontarsi, guardarsi negli occhi, darsi un abbraccio di solidarietà e amicizia con le altre famiglie di ANFN.

Paolo Puglisi, con la cura e la scrupolosità che sempre lo contraddistingue, ha illustrato “Isacco”, la nuova piattaforma informatica (nata dal progetto finanziato “Giacobbe”) di supporto ai coordinatori provinciali, regionali e nazionali. Qui trovano, infatti, spazio tutti gli associati ANFN, con i loro dati anagrafici e il numero dei figli, ai quali dati si potrà accedere per competenza territoriale. Puglisi ha inoltre colto l’occasione per illustrare le novità apportate al sito web (ancora in fase di completamento) che consentiranno a tutti gli iscritti, non solo di accedere alle proprie informazioni personali (tramite una semplice procedura di registrazione) ma anche di poter condividere le proprie case ed eventualmente metterle a disposizione per le più svariate necessità (svago, lavoro, vacanze, studio, etc). Come a dire che saremmo tutti più connessi e un po’ più vicini.

Si è, inoltre, discusso dei nuovi impegni per alcune famiglie delegate, come quello per la ricerca delle convenzioni e per un maggiore aiuto al web. E’ restato aperto, invece, il dibattito se sia giusto trovare una famiglia che voglia interessarsi della questione “gender” nelle scuole: l’ideologia che vuol arrivare anche agli asili e pretende di annullare il dato della differenza sessuale per sostituirlo con un’astratta equiparazione di tutti i possibili orientamenti.

Dopo un momento conviviale, un semplice pranzo, che ci ha permesso di entrare ulteriormente fra di noi in contatto, il Presidente Butturini ci ha ricordato come il compito principale degli associati ANFN non deve essere, comunque, quello di muoversi contro realtà, persone o ideologie a noi non gradite, ma nel rispetto di tutti di cui l’unico giudice resta Dio, di agire, invece, quello sì e certamente, per la difesa della famiglia, come bene prezioso e indissolubile per la società. E, riprendendo il concetto di Unità tanto caro ai Focolari, ci ha ricordato altresì di farci tutti Uno. Uno per il benessere della collettività.
Patrizia Carollo