• it
Veneto: a Belluno un questionario on line per le famiglie

Veneto: a Belluno un questionario on line per le famiglie

11
Condividi

 

Le famiglie di Belluno, fino al 30 settembre, potranno compilare on line, un questionario sui servizi per le famiglie, disponibile sul sito del comune di Belluno nell’AREA FAMIGLIA gestita dallo SPORTELLO FAMIGLIA.

Qui potete leggere l’articolo interamente riportato dalla pagina di Bellunopress-dolomiti

2018/07/30

È online sul sito del Comune di Belluno l’ ”area famiglia” gestita dallo Sportello Famiglia e rimarrà disponibile fino al 30 settembre. Il lavoro è nato grazie ad un bando regionale, che raccoglie tutte le informazioni e la modulistica utili alla vita familiare, dalla nascita e per tutto il corso della vita, passando per i matrimoni, la scuola e i sostegni economici.
«In questa pagina raccogliamo tutti gli aspetti che possono interessare la vita di una famiglia per i minori, gli anziani, le coppie. – spiega l’assessore alle politiche sociali, Valentina Tomasi – Parliamo di tutti gli aspetti della vita familiare, non solo quelli assistenziali: si spazia dai matrimoni e unioni civili ai bonus mamma e parcheggi rosa, dalla denuncia di nascita di un figlio all’iscrizione agli asili e al trasporto scolastico, fino ai servizi per malattia, disabilità, dipendenze. Qui si trovano anche tutti i sostegni economici a favore delle famiglie, e si possono trovare non solo le agevolazioni proposte dal Comune, ma tutte le iniziative proposte a livello pubblico sul territorio».

Le descrizioni dei servizi rappresentano una breve sintesi dell’intera offerta: per ogni aspetto è poi disponibile un link alla pagina dedicata o al sito specifico.
Per capire il grado di conoscenza e di soddisfazione delle famiglie in merito ai servizi offerti, è disponibile anche un sondaggio, completamente anonimo, per capire le esigenze dei cittadini: «Vogliamo capire quanto i nostri cittadini conoscono i servizi che proponiamo, se ci sono servizi poco utilizzati o conosciuti e se ci sono invece idee per nuove attività. – continua Tomasi – Nel questionario, c’è spazio anche per il Tavolo Famiglia, che si coordina con l’amministrazione per ragionare insieme sulle iniziative in campo». Il sondaggio è raggiungibile dalla pagina web dello Sportello.

Lo Sportello Famiglia non è solo online: da martedì a giovedì, dalle 10.00 alle 12.00 è possibile recarsi negli uffici comunali, al primo piano dell’ex Tribunale in Piazza Duomo, dove la responsabile del servizio, la dottoressa Anna Maeran, potrà assistere le famiglie nella loro ricerca di informazioni e sostegno.
«Abbiamo il bisogno e la volontà di confrontarci con le famiglie, perché sono loro le prime a poterci dire quali sono le difficoltà che incontrano e quali sono i servizi che mancano sul territorio. – conclude Tomasi – Iniziative importanti, come lo Spazio Label o il Dote Sport, sono nate perché i genitori ci hanno segnalato problemi nel trovare strutture capaci di accogliere bambini con disturbi dell’apprendimento o perché le società sportive ci hanno raccontato gli sforzi di alcune famiglie per pagare le rette. Lo Sportello Famiglia vuole essere la guida in questo complesso mare di opportunità; per migliorare ancora, è importantissimo per noi che quante più persone possibili compilino il questionario. Si tratta solo di due minuti di tempo, che possono cambiare molto per le nostre famiglie».


Valentina Tomasi -assessore alle Politiche Sociali nel comune di Belluno