• it
Famiglia: Associazione Famiglie Numerose, “assegno unico non basta”

Famiglia: Associazione Famiglie Numerose, “assegno unico non basta”

973 views
Condividi

Roma, 31 mar. – (Adnkronos) “Entusiasti? No, affatto. Questo assegno unico non basta.
Le famiglie povere e le famiglie numerose povere rimangono tali, a loro non va un soldo
di più. Sì c’è la clausola di salvaguardia ma non è sufficiente e la burocrazia è un grande ostacolo. Le famiglie si sono fidate, hanno messo al mondo i figli, che sono il nostro futuro ma non ci sono risorse per loro”. Così all’Adnkronos Mario Sberna, presidente dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose, in merito all’approvazione in Senato del Ddl sull’assegno unico per i figli.

“Non siamo contenti, si è qualcosa ma non basta perché dalle simulazioni fatte, proprio
le famiglie più numerose non ci guadagneranno nulla, – prosegue Sberna – perché non
si investe seriamente su chi mette al mondo figli, futuro del nostro Paese.
Non è sufficiente che io non ci perda, mi devi dare una mano, mentre milioni di famiglie non riceveranno nessun beneficio da questo assegno unico”.

“Un aspetto poi su cui discutere è che si ferma a 21 anni – sottolinea Sberna – credo che sarebbe stato meglio che arrivasse almeno a 24 anni. Se si voleva copiare la Germania, dove appunto l’assegno arriva fino al compimento del 24mo anni del figlio, copiamola bene. Quale figlio, genio, finisce di studiare e lavora a 21 anni?”.

“Ci sono madri, padri in gravi difficoltà, sulla soglia della povertà se non già oltrepassata, e non riceveranno nulla in più. La coperta era corta ed ora è diventata ancora più corta e quelle famiglie che dovevano ricevere qualcosa in più non riceveranno proprio nulla”, conclude Sberna.

Fonte: Adnkronos