• it
Chiara Ledda rappresenta i giovani Anfn al International Advocacy workshop

Chiara Ledda rappresenta i giovani Anfn al International Advocacy workshop

401 views
Condividi

A seguito di una difficile selezione (Bando: “Giovani per un’Europa a misura di famiglia”) sarà Chiara Ledda a rappresentare i giovani Anfn nell’IFFD International Advocacy Workshop organizzato a Budapest dal 2 al 4 settembre. Esso andrà a riunire professionisti e studenti di scienze politiche/sociali (o campi affini), provenienti da diverse parti dell’Europa, che dimostrano un forte interesse per le tematiche familiari. Verranno trattati diversi argomenti, tra cui i diritti umani internazionali e lo sviluppo dell’advocacy, della quale si andranno ad analizzare i principali attori e istituzioni.
Al workshop seguirà inoltre il Forum Internazionale di Budapest sulla Demografia, che si svolgerà nelle giornate del 5 e 6 settembre, e che offrirà la possibilità ad attori politici, decisori, leader sia civili che della chiesa e rappresentanti della comunità scientifica di condividere le loro idee e esperienze nel campo del processo demografico.

Chiara, al secondo anno di Scienze Politiche e sociali presso l’Università degli studi di Torino, è stata scelta tra un folto gruppo di candidati che avevano risposto al bando. 

“A convincerci è stata in particolare la sua lettera motivazionale, nella quale raccontava di aver scelto la politica internazionale come suo futuro campo professionale, mostrando un forte interesse nei confronti degli argomenti che verranno affrontati durante il workshop e in particolare per le politiche sulla famiglia, delle quali lei stessa ha ribadito la fondamentale importanza.  Non è comunque stata una scelta facile, poiché tutti i ragazzi che hanno risposto al bando ci sono sembrati preparatissimi e motivati, anche se molti purtroppo erano troppo giovani per questo tipo di impegno.  Nonostante sia stato necessario fare una scelta, siamo sicuri che domani ci saranno tante nuove occasioni anche per gli altri ragazzi di scendere nell’arena internazionale” afferma Regina Maroncelli, responsabile per le relazioni internazionali di Anfn.

Sono i giovani il futuro della nostra associazione, ed è a loro che con questi progetti intendiamo passare il testimone per la costruzione di un’Europa sempre più a misura di famiglia.

C.L.