• it
Santa Pasqua 2016

Santa Pasqua 2016

706
Condividi

Siamo a Pasqua 2016. C’è bisogno di un po’ di Cielo.

Il mondo sembra un immenso pianto, ma a Pasqua diventa un immenso parto: di vita, di speranza, di nuovi orizzonti.

Perché? Perché ancora una volta manca un Corpo alla contabilità della morte. E’ il Corpo che risorge, non l’anima.

Uno di noi ha vinto la morte. Sappiamo Chi é. Sia benedetto e ci benedica.

Ma perché? Perché il vero nemico della morte non è la vita, il vero nemico è l’Amore.

Una vittoria che continua e può continuare in ognuna delle nostre case: in un abbraccio, in un silenzio, in uno sguardo, in un parola mai detta prima, in un sorriso, in una lacrima.

Perché altri – mamme, papà, bambini, giovani – vedano e possano sperare ed aver fiducia.

Sia così nelle nostre case.

Lo sia nel volto delle mamme con tanti figli, nel volto di chi è mamma per la prima volta, di una mamma che ancora spera e soffre.

Lo sia nello sguardo dei nostri papà; abbiamo bisogno di loro.

Lo sia nel silenzio amoroso dei nostri vecchi, nonne e nonni.

Ma lo sia in un modo unico nella mente e nel cuore dei nostri giovani: non si lascino rubare la voglia di vivere, la speranza.

Buona Pasqua dai vostri Raffaella e Giuseppe
con ognuno dei loro figli e dei nostri undici nipotini.