• it
Nanna e salute, più dormono meglio è

Nanna e salute, più dormono meglio è

259
Condividi

Il nostro ultimo figlio si addormentava così presto che spesso saltava la cena. Per gli altri non abbiamo mai avuto degli orari ferrei, ma un certo rituale che li accompagnava a dormire non più tardi delle 10.
Cena, pulizia dei denti, favola e nanna. A parte la prima figlia (i primi, si sa soffrono spesso dell’inesperienza dei genitori…) con cui è stato spesso necessario restare mano nella mano fino a che non fosse stabilmente tra le braccia di Morfeo, i nostri 4 bimbi non hanno dato problemi di sonno. Anche perché siamo sempre stati convinti della necessità di belle lunghe nanne per la loro salute e serenità. Anche per i ragazzi più grandi, quelli che reclamano la libertà di dormire all’orario che più gli aggrada, la scienza spiega che occorrono almeno 8/10 ore di sonno, fino a 16 ore per i piccolini sotto l’anno, fino a 12 ore per i ragazzini fino a 12 anni.

Per aiutare i genitori, alla Wilson Elementary School in Kenosha, del Winskonsi hanno deciso di pubblicare sulla loro pagina Facebook una tabella dell’orario consigliabile rispetto all’ora del risveglio. Un bambino di 5 anni che si sveglia alle 6 del mattino dovrebbe dormire dalle 6.54 del pomeriggio, un dodicenne che si alza alle 7.30 può andare a letto alle 9.30.

L’importante è che le ore si sonno siano tante e regolari, un concetto che per i genitori italiani è abbastanza difficile da digerire: c’è da mangiare la pizza, fare i giretto in centro, mangiare il gelato… come si fa a dormire alle 8? Eppure, assicurano gli esperti, le ore di sonno dei bambini fanno bene anche a mamma e papà, che si ritagliano ore tutte per loro, per una cena tranquilla e dopocena rilassanti.

Regina Florio Maroncelli

Partecipate al sondaggio “A che ora vanno a letto e quante ore dormono i figli di età inferiore ai 10 anni in una famiglia numerosa?”  che trovate in trovate in basso a destra della Home Page del nostro sito.