• it
Veneto – Sperimentazione del fattore famiglia

Veneto – Sperimentazione del fattore famiglia

450 views
Condividi

 

La Regione del Veneto ha approvato l’avvio di una sperimentazione del “Fattore Famiglia” per l’accesso agevolato ai servizi alla prima infanzia, mediante il coinvolgimento degli “Ambiti Territoriali Sociali”.

E’ previsto un contributo una-tantum minimo di euro 200,00 ed uno massimo di 600,00, da utilizzarsi per la frequenza dei servizi 0-3 anni riconosciuti dalla Regione del Veneto.

Operativamente, il “Fattore Famiglia” è una rideterminazione dell’Isee nazionale fatta sulla base di  scale di equivalenza stabilite dalla Deliberazione della Giunta Regionale n. 1609 del 19 novembre 2021 .

Pertanto l’importo del contributo è in funzione dell’applicazione del “Fattore Famiglia” e decresce linearmente da euro 600,00 fino ad un minimo di euro 200,00: euro 200,00 sono corrisposti per i redditi con un valore Isee di euro 15.000,00 (come rideterminato dall’applicazione del “Fattore Famiglia”), mentre euro 600,00 sono corrisposti per i redditi con un valore Isee massimo di euro 3.000,00 (come rideterminato dall’applicazione del “Fattore Famiglia”). Le domande con valore Isee superiore ad euro 15.000,00 (come rideterminato dall’applicazione del “Fattore Famiglia”) non avranno accesso al contributo.

L’accesso al contributo è in funzione dell’ordine cronologico delle domande di contribuzione e delle risorse stanziate.

Potranno presentare domanda i cittadini in possesso dei requisiti previsti dal provvedimento e residenti nel territorio regionale del Veneto, italiani o comunitari o extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno oppure cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria.

La raccolta delle domande, la decorrenza e la scadenza di presentazione delle medesime nonché la riapertura della raccolta e le deroghe alle proprie scelte organizzative per la modalità, la decorrenza e la scadenza di presentazione delle domande è demandata agli Ambiti Territoriali Sociali.

Per ulteriori informazioni i cittadini dovranno rivolgersi al proprio Comune di residenza ovvero all’Ambito Territoriale Sociale di competenza.

Per saperne di più clicca qui

 

Regione del Veneto