• it
Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 25 febbraio 2019

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 25 febbraio 2019

170 views
Condividi

Carissime famiglie associate, il nuovo consiglio nazionale nel corso della sua prima seduta ha deliberato che venga pubblicata una sintesi di quanto discusso e deciso nel corso dei consigli, per cui da ora in avanti potrete seguire i lavori del Consiglio Nazionale con maggiore regolarità, venendo aggiornati in maniera più chiara ed in tempi più brevi.

 

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 

Il 25 febbraio si è riunito in videoconferenza il Consiglio Nazionale.

 

Dopo l’approvazione del verbale della seduta precedente il Consiglio ha iniziato l’esame di un nutrito ordine del giorno.

 

UNITA’ FORMAZIONE

La seduta è stata dedicata principalmente all’incontro con l’Unità Formazione, coordinata dagli ex Presidenti Raffaella e Giuseppe Butturini, invitati a intervenire per relazionare sulle attività in corso e sulla programmazione per l’anno 2019. Giuseppe ha rammentato le ragioni che hanno indotto l’Associazione a investire sulla formazione. Ha ricordato innanzitutto che negli ultimi 10 anni le separazioni nelle famiglie numerose sono aumentate, con una tendenza di crescita superiore alla media delle altre famiglie, passando dal 2% al 8%. Da qui la necessità di una particolare attenzione alla formazione della coppia, dal cui benessere dipende il benessere di tutta la famiglia e dell’intero paese.

  • Antenne di rete

La formazione si è indirizzata su due segmenti distinti: il percorso delle “Antenne di Rete”, dedicato ai coordinatori, alle famiglie delegate e a chiunque abbia incarichi all’interno dell’associazione, volto a creare una organizzazione di supporto, per coniugare al meglio il lavoro volontario con i tempi e le necessità della coppia. Il fine è quello di dare una formazione di base a chi ha incarichi associativi, dotando i corsisti di strumenti utili al lavoro di squadra ed aiutandoli ad individuare le principali criticità che si possano presentare permettendo loro un più efficace approccio risolutivo. Dopo i corsi tenuti a Bologna e Cagliari, quest’anno si prevede di finire col secondo modulo a Cagliari, presumibilmente in luglio mentre è in progettazione un corso in Piemonte.

  • Consulenza familiare

Il secondo segmento è volto a sviluppare la figura del “consulente familiare”, professione riconosciuta dall’Ordinamento dello Stato alla quale si può accedere dopo un percorso triennale. Grazie alla collaborazione col Prof. Raffaello Rossi, che ha una propria scuola di consulenza a Bologna ed è consulente lui stesso, sono iniziati i corsi.
A Padova è continuato un corso avviato due anni fa che è giunto al suo secondo anno, mentre è iniziato il primo anno a Piacenza. E’ in preparazione un corso a Macerata, e si registra un certo interesse anche sul territorio trentino e ad Alghero, con la possibile collaborazione del Comune.

Il Consiglio ha preso atto della relazione dei Butturini e ha chiesto loro di formulare, in collaborazione col Tesoriere, un preventivo di budget per l’anno 2019.

  • Educazione orizzontale

Il Consiglio ha quindi chiesto ai Responsabili dell’Unità Formazione lo stato dei lavori del libro sull’educazione orizzontale.Raffaella ha informato il CN che la versione definitiva del libro è stata inviata all’Editore; si attende ora la stampa del “Bozzetto” per poi metterlo in pubblicazione. Il Consiglio ha incaricato il Tesoriere Paolo Puglisi di contattare l’Editore per avere una calendarizzazione dei processi e una più accurata previsione di costo.

Si è infine discusso della presentazione del libro, decidendo di organizzare tre eventi, uno al nord a Milano, uno al centro a Roma e uno al sud, auspicabilmente in Sicilia, in concomitanza col “Festival della Famiglia” di Catania.
In proposito Giuseppe Butturini informa di avere ricevuto la disponibilità di massima di Aldo Cazzullo e Paolo Conti del Corriere della Sera e di Luciano Moia di Avvenire. Il libro dovrebbe uscire fra la fine di marzo e metà aprile.
Il Consiglio chiede inoltre che il libro venga presentato anche nelle feste regionali che verranno organizzate prossimamente.

 

BUDGET UNITA’ ACCOGLIENZA

Il Consiglio ha deliberato la costituzione di un piccolo budget per il funzionamento dell’Unità Accoglienza, per fare fronte alle spese di viaggio per la partecipazione al Tavolo Nazionale Affidi.

 

CAMPO FORMAZIONE ANIMAZIONE ESTATE 2019

E’ stato rivisto il progetto del campo di formazione per il gruppo animazione, secondo le indicazioni espresse dal Consiglio. Il Consiglio ha ribadito la necessità di ricevere tutto il materiale prodotto nelle scorse edizioni ed il programma del corso in preparazione, al fine di poter presentare richiesta di finanziamento per le prossime edizioni.

 

OBBLIGO DI RENDICONTO DEI CONTRIBUTI PUBBLICI

La nuova normativa sulla trasparenza dei fondi pubblici impone anche ad Anfn la pubblicazione sul sito dei contributi pubblici ricevuti.
Il Consiglio ha dato mandato al Tesoriere di inviare i dati raccolti all’Unità Comunicazione per la pubblicazione secondo le modalità previste dalla legge.

 

CONVENZIONE CASA VACANZE

Il Segretario ha relazionato sulla situazione della casa vacanze a Recenza.
Il Consiglio, dopo una breve discussione, ha deciso di proporre alla proprietaria la stipula di una convenzione da offrire alle famiglie interessate e da pubblicizzare sul sito, come avviene per altre convenzioni simili.

 

Il Consiglio ha infine discusso dell’opportunità di rilanciare la campagna tesseramenti che, dopo l’impennata dell’inizio dell’anno, ha registrato un lieve rallentamento e dello stato di avanzamento del lavoro dell’apposita Commissione insediata per studiare l’adeguamento dello Statuto associativo al Codice del Terzo Settore.