• it
La chiamerò Angelica

La chiamerò Angelica

488
Condividi

Ieri è stata una giornata terribile. La figlia di una mia carissima amica di famiglia, Tiziana, è stata uccisa da un’auto impazzita. La ragazzina di nome Alessia aveva 14 anni e camminava sul marciapiede tornando con i suoi amici dalla sagra di Sant’Antonio di Viggiu’.
Nell’impatto sono state coinvolte altre 11 persone tra i quali anche un bimbo di 2 anni sbalzato dal suo passeggino ma per fortuna vivo, anche se con una gamba rotta. Tra i sopravvissuti c’è anche Anacleto, un ragazzino di 16 anni che ora è in coma e combatte tra la vita e la morte.
L’uomo di 52 anni, responsabile dell’incidente, ha avuto un attacco di epilessia mentre era al volante.
Che senso ha tutto questo? Mia madre stanotte è rimasta accanto a Tiziana…una donna distrutta, una famiglia finita.
Perchè vi racconto tutto questo? Perchè stamattina ho saputo di aspettare una bambina.
La mia quarta figlia.
La chiamero’ Angelica.
Quando ho visto le immagini dell’ecografia ho pensato ad Alessia che se ne è andata mentre rideva con i suoi amici…ho pensato ad Anacleto che forse non ce la farà. Ho pensato che Dio ci dà il grande privilegio di dare la vita ai nostri figli e poi per un disegno inspiegabile, per una ragione a noi ancora inspiegabile ce li toglie.
Io non trovo le parole per consolare Tiziana…ma posso pregare.
Pregare per Alessia che è volata in cielo troppo presto e pregare per Anacleto perchè viva.
Chiedo anche a voi di aiutarmi con le vostre preghiere perchè oggi mi sento sola di fronte a una cosa cosi grande…
Grazie per le vostre preghiere in anticipo.

UN CARO SALUTO DALLA VOSTRA ASSOCIATA ALESSIA