• it
L’elfac a congresso a Barcellona: le famiglie numerose soluzione all’inverno demografico

L’elfac a congresso a Barcellona: le famiglie numerose soluzione all’inverno demografico

6 views
Condividi

Una fotografia piuttosto deprimente delle politiche familiari europee, l’obiettivo di imitare le buone prassi francesi, una presenza più forte e incisiva dell’Elfac, con un nuovo sito, un rappresentante fisso a Bruxelles e il progetto di una family card europea : a Barcellona le famiglie numerose si propongono come soluzione al problema demografico europeo

E’ stato un congresso semplice, quasi spartano, quello organizzato a Bracellona il 12 e 13 dicembre 2008 dall’Elfac, associazione europea che raccoglie le associazioni di famiglie numerose del vecchio Continente. Presenti una o due famiglie dai diversi paesi e rapresentanti delle associazioni famiglie numerose di
Spagna, Portogallo, Olanda, Slovacchia, Polonia, Lituania, Lettonia e
Ungheria.
Aereo e alloggio offerto a un rappresentante per stato.
Due giornate di lavori: il primo presso l’Università della Catalogna, il
secondo in un parco di divertimenti tipo Gardaland, dove si è svolta la
cerimonia di chiusura. Buon servizio di traduzioni, solo dallo spagnolo
all’inglese.

Conferenza comunque di alto livello e messaggi chiari e forti:
LA FAMIGLIA E’ LA RISPOSTA A TUTTO. LA RISPOSTA SIAMO NOI (FAMIGLIE
NUMEROSE) CHE RESISTIAMO. Questa la sintesi dell’intevento di Ribeiro Castro
eurodeputato portoghese , vicepresidente dell’integruppo Famiglia e
protezione del’infanzia del Parlamento europeo nonché fratello di Fernado
Castro, presidente dell’Elfac.

Dopo i saluti del rettore dell’Università di Catalunia e di Fernando, la
conferenza del sabato mattina inizia con la relazione di Raul Sanchez,
spagnolo e segretario Elfac.
Famiglia in Europa: dati e politica pubblica.
Emergono dal suo intervento una serie di nostri cavalli di battaglia: calo
drastico delle nascite dagli anni 70, rimpiazzo generazionale non
sufficiente, Europa che invecchia, età del matrimonio oltre i 30 anni,
infertilità delle donne, età del primo figlio aumentata nettamente in pochi
anni ( in Spagna 33 anni), segnale di cambio sociale importante, aumento di
natalità extra matrimoniale, aumento di famiglie monoparentali.
QUALI LE CAUSE DI QUESTA SITUAZIONE : la prima sembra essere l’incertezza
generale il lavoro non piu’ sicuro.
SOLUZIONI: Le soluzioni sono quelle intraprese dalla Francia da anni:
APPOGGIO ECONOMICO E INFRASTRUTTURE. Queste manovre sono care e non hanno
effetto immediato, quindi non interessano agli attuali governi per esempio
il nostro.
La FRANCIA HA CAMMINATO SU QUESTO PERCORSO DA ANNI CON UNA POLITICA
FAMILIARE STABILE CHE NON CAMBIA CON IL SUSSEGUIRSI DEI DIVERSI GOVERNI.

Presentato poi Dvd americano INVERNO DEMOGRAFICO, fotografia dell’attuale
situazione di denatalità mondiale. Fernando Castro, presidente Elfac spinge
molto sulla riproduzione di questo dvd in Italia. Al momento siamo in fase
finale della traduzione dei sottotitoli in italiano.

Tavola rotonda finale della mattinata per commentare la proiezione de dvd
americano.
Lazlo Marky, vicepresidente Elfac e storico presidente dell’associazione
famiglie numerose ungherese fotografa la situazione negativa. Necessario
secondo Lazlo un cambio di mentalità . Lazlo denuncia l’iniquità del sistema
che spreme le famiglie che crescono i figli (quelli che contribuiscono
maggiormente a costruire il futuro) , contribuenti universali, dalla culla
fini all’età adulta. Il valore di crescere i figli non è riconosciuto. NOI
PAGHIAMO LE TASSE PER GLI ALTRI, PRIMA E DOPO.
GLI INVESTIMENTI PER EDUCARE I FIGLI NON SONO LOTTE CONTRO LA POVERTA’. LE
POLITICHE FAMILIARI NON SONO POLITICHE SOCIALI.
La popolazione invecchia, prosegue Lazlo; gli anziani che vanno a votare non
hanno interesse nei bambini. SOLUZIONE: UN FIGLIO UN VOTO.


ASSEMBLEA ELFAC

L’ELFAC si vuole rinnovare.
-Partirà al piu’ presto un nuovo sito. L’aggiornamento verrà fatto da
Barcellona, con l’aiuto di Rita Horrat la nuova segretaria (
assistant@elfac.org). Chiedono anche dall’Italia una news letter periodica
in inglese sulle nostre attività e notizie.
-L’Elfac avrà direttamente una persona che ci rappresenterà in Bruxelles,
Ada Garriga (europe@elfac.org ).
-Partirà la family card europea. L’idea è di estendere le convenzioni
nazionali all’Europa.

Iniziative europee per il 2009:
– Lancio del dvd Inverno demografico, già presentato con i sottotitoli
in lingua originali in Spagna e Portogallo. E’ prevista la presentazione del
video direttamente al parlamento europeo in marzo.
– Organizzazione evento sul tema:” piu’ figli, piu’ pensione”
– Continuare azioni specifiche nei singoli paesi per la riduzione
dell’iva sui pannolini.

Appuntamenti del 2009:
4 o 18 marzo a Bruxelles, presentazione DVD inverno demografico.
22, 23 e 24 maggio: assemblea annuale Elfac a Lisbona, in occasione del
decimo anniversario dell’associazione famiglie numerose portoghese.
10-12 agosto World family congress a Amsterdam.

In conclusione, l’Elfac è ben deciso quest’anno a mettere in atto diverse
iniziative .
Il mancato convegno di Roma ormai è acqua passata. L’Elfac ha bisogno di
Anfn per il peso che ha il nostro paese e per la possibilità che abbiamo di
avvicinare il Papa ( Fernando auspica la presentazione del dvd sull’inverno
demografico a Roma ). Credo che per noi sia importante rimanere sul
carrozzone europeo, senza contare la possibilità di collaborazione con
associazioni di famiglie numerose con lunga e consolidata esperienza .


Il rapporto della due giorni di Barcellona é stato redatto da Fabrizio Maroncelli, consigliere per ANFN nel direttivo ELFAC