• it
Imparare la matematica, al ritmo di rime e filastrocche

Imparare la matematica, al ritmo di rime e filastrocche

47
Condividi
“Rime ri-mate. La matematica in rima”

(Ed. Mannarino, € 8,00) di Fiammetta Segala

E’ un testo per bimbi dai 5 anni in su.
L’autrice si pone l’obiettivo d’introdurre i principali concetti matematici  (come le operazioni, gli angoli, le frazioni…) attraverso varie filastrocche illustrate. Da anni, sappiamo, che la musica è usata come stratagemma in moltissimi progetti educativi all’interno delle scuole, per stimolare l’apprendimento, rafforzare la concentrazione, rendere più fluidi gli argomenti da immagazzinare e rasserenare gli animi in gioiosa tempesta dei bambini. Fiammetta Segala, riallacciandosi a questa filosofia, fa però un passo in più: mette “la musica” su carta.
E usa poi tanti disegni, che sicuramente attraggono e coinvolgono. Lo studio della matematica diventa così più simpatico. E’ chiaro che la lettura del testo si presta però ad un uso soprattutto personale o privato.

Perché gli ometti della Scuola Elementare hanno poi sempre bisogno di regole e formule chiare da memorizzare, per andare avanti spediti nella matematica.

Patrizia Carollo