• it
A Viserbella il grande incontro delle grandi famiglie

A Viserbella il grande incontro delle grandi famiglie

57
Condividi

Il grande abbraccio delle coppie coordinatrici e delegate alla sera del venerdì. Le testimonianze del giorno successivo. La visita del parco Italia in miniatura. L’assemblea associativa di domenica. Poco meno di duecento persone, tra mamme papà animatori e bambini hanno partecipato nel fine settimana all’incontro delle grandi famiglie a Villerbella, appendice marina della città di Rimini
Famiglie accolte in due strutture: l’hotel Serena e  l’hotel Oxigen dove si sono riuniti tutti per la registrazione, i pasti, gli incontri in plenaria.
Una task force di oltre venti animatori, con le loro caratteristiche felpe rosse, si sono presi cura di una settantina di under 15, portandoli per mano in un percorso alla ricerca del valore della crescita.
Nella grande sala dell’hotel le famiglie sono state salutate da Paolo Nanni che con la moglie Paola hanno curato l’accoglienza, da Filomena Cappiello e da Giuseppe e Raffaella Butturini, in quella sera divenuti nonni del sedicesimo nipote.
Luca Gualdani, con semplicità e sensibilità, ha favorito la presentazione delle coppie presenti.
Il giorno dopo la testimonianza delle famiglie Galiè, Sabatino, Belli, Gabelli e Ribero, intervistati da Sara Aquino, hanno contribuito a offrire l’immagine della peculiarità delle famiglie numerose.
Nel talk del pomeriggio hanno portato la loro testimonianza le famiglie impegnate in diversi progetti: il concorso per tesi di laurea, la voce tra le associazioni europee, il dialogo e la collaborazione con il Forum, il network dei comuni amici della famiglia, la comunicazione, lo studio sull’educazione orizzontale, l’attività della animazione, il progetto Aiutiamoci.
Gita dei ragazzi a Italia in miniatura, viaggio tra le piazze, gli angoli, i monumenti più noti del paese.
Qualche arrivo in più per l’assemblea di domenica.
Approvate alcune modifiche statutarie. Resta in statuto la definizione di famiglia numerosa come nucleo formato da papà mamma e almeno quattro figli.
Nei prossimi giorni pubblicheremo il verbale dell’assemblea con Statuto e Regolamento elettorale defintivamente approvati.
L’assemblea è stata presieduta da Eugenio Lao, segretario Paolo Puglisi che ha presentato  le modifiche statutarie richieste dal consiglio uscente e elaborate da una èquipe di lavoro costituita, tra l’altro, da esperti giuristi soci Anfn.
Tra le modifiche statutarie la riduzione da 15 a 9 componenti il nuovo consiglio nazionale. Presentato anche il nuovo regolamento elettorale approvato dopo un articolato confronto.
Approvati anche il bilancio consuntivo 2017 e il bilancio preventivo 2018. Quest’ ultimo sarà fortemente condizionato dalle spese da affrontare in occasione della prossima assemblea elettiva in programma il primo weekend di settembre a Bellaria.
Ratificate le dimissioni dal consiglio delle famiglie Piccolo e Messina cui è andato il grazie di tutti per l’impegno profuso in questi anni al servizio delle famiglia numerose.

Andrea Bernardini