• it
Emilia Romagna – Fondo Mobilità Numerose – Abbonamenti più leggeri

Emilia Romagna – Fondo Mobilità Numerose – Abbonamenti più leggeri

186 views
Condividi

Carissimi,

giusto per promuovere una buona competizione fra le regioni segnalo che la regione Emilia Romagna, assecondando la nostra richiesta (di Anfn e del Forum Regionale) con delibera di giunta del 22.06.2020 (n. 695) ha aumentato il fondo per la mobilità di figli di famiglia numerosa.

http://servizissiir.regione.emilia-romagna.it/deliberegiunta/servlet/AdapterHTTP?action_name=ACTIONRICERCADELIBERE&operation=leggi&cod_protocollo=GPG/2020/631&ENTE=1

Grazie alla perseveranza di Anfn esisteva già da qualche anno un fondo di 1.000.000 di euro che tramite un contributo abbassava ad una quota fissa all’incirca di 140-160 euro (a seconda delle province) il costo dell’abbonamento al trasporto extraurbano (ordinariamente variabile tra 250 e 400 euro) per famiglie con almeno 4 figli ed Isee fino a 18.000 euro. Adesso vengono aggiunti 500.000 euro per famiglie con almeno 4 figli minori di 26 anni conviventi, ed Isee fino a 28.000 euro, dedicati in via esclusiva quali contributi per la mobilità, riteniamo in particolare per quella erogata da Trenitalia che notoriamente e gravemente non prevede sconti per le famiglie numerose, applicando tariffe secondo una prevalente logica di profitto.

Inoltre dal prossimo settembre saranno emessi abbonamenti gratuiti per tutti i minori di 14 anni residenti nella regione; negli anni prossimi l’età per la gratuità dovrebbe essere elevata fino a 19 anni, al termine cioè del ciclo secondario di istruzione, allacciandosi alle agevolazioni previste per studenti universitari con Isee a partire da 23.000 euro o, in alternativa, per i lavoratori pendolari.

Attendiamo di conoscere le modalità concrete per accedere al fondo, ma intanto ringraziamo gli amministratori regionali che lo hanno aumentato, confermando una sensibilità che auspichiamo possa consolidarsi e crescere nell’interesse futuro e comune

Allegato: Osservazioni sul nuovo fondo per mobilità famiglie numerose di Patrizio Fergnani

Stefano Lipparini
Anfn Enti Locali e Tariffe

 

Allegato stralcio delibera 695 del 22.06.2020 al punto 4.4

“4.4 Sostegno ai comuni quale concorso regionale per agevolare la mobilità delle persone in condizione di fragilità sociale

Nel 2020 sono confermati gli interventi previsti dalla DGR 2206/2018 recante “Accordo regionale tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto a favore di categorie sociali proroga DGR n.1982/2015 e Determinazioni tariffe anno 2016”, approvata in seguito al confronto con gli Enti Locali, le Associazioni rappresentative degli utenti, le Organizzazioni sindacali e le Società di gestione del Trasporto Pubblico locale.
Le risorse destinate agli Enti locali nelle modalità di seguito indicate, sono dunque vincolate ad interventi e contributi finalizzati ad agevolare la fruizione del trasporto pubblico locale da parte di persone in condizione di fragilità sociale, con priorità ai componenti delle famiglie numerose con 4 o più figli con ISEE non superiore a 18.000 euro.
Alle risorse solitamente destinate a questa finalità, per il 2020 si aggiungono ulteriori euro 500.000 dedicati in via esclusiva quali contributi per la mobilità, da destinare a famiglie numerose con 4 e più figli sotto i 26 anni conviventi e con ISEE non superiore a 28.000 euro.
Per il 2020 gli Enti Locali devono assicurare in particolare il rispetto delle indicazioni già trasmesse con nota RER PG/2019/0910212 del 13/12/2019, con la quale sono state anche anticipate le assegnazioni per ogni ambito distrettuale, al fine di assicurare l’avvio della programmazione nei primi mesi del 2020, così come previsto dall’Accordo regionale.
Nel corso del 2020 si prevede inoltre di effettuare apposito monitoraggio sull’utilizzo delle risorse al fine di evidenziare buone pratiche nell’attuazione della misura ed agevolarne la fruibilità in vista della programmazione per l’anno 2021.

Risorse
Le risorse destinate alle finalità della presente iniziativa ammontano a complessivi Euro 1.500.000,00 e trovano allocazione al capitolo 57191 “Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai Comuni singoli e alle forme associative per l’attuazione dei piani di zona, interventi per soggetti a rischio esclusione sociale (art. 47, comma 1, lett. b), L.R. 12 marzo 2003, n.2)” del bilancio finanziario gestionale 2020-2022, anno di previsione 2020.”