• it
Scandicci – Contributi a giovani coppie e famiglie numerose: presentate 96 domande

Scandicci – Contributi a giovani coppie e famiglie numerose: presentate 96 domande

5 views
Condividi

Sono 96 le domande presentate al Comune per i contributi straordinari a famiglie numerose e giovani coppie, fissati alla fine dello scorso anno dall’Amministrazione Comunale. Le richieste sono di 75 famiglie con tre o più figli sotto i 26 anni a carico, e di 21 giovani coppie (under 35) di Scandicci, con reddito Isee fino ai 31 mila euro.
“Diamo un aiuto tangibile alle giovani coppie che muovono i primi passi verso l’indipendenza – dice il Sindaco Sandro Fallani – così come ai genitori che hanno a carico famiglie numerose. E’ un sostegno della collettività verso chi sta contribuendo alla crescita dell’intera comunità con impegno e camminando sulle proprie gambe. Quando si tratta di politiche con finalità sociali la parola d’ordine è una sola: concretezza”. “Le famiglie riceveranno un contributo pari al primo acconto Tari 2015 – spiega l’assessore alle Politiche sociali Elena Capitani – stiamo ultimando la fase istruttoria per la verifica dei requisiti, dopodiché la Società della salute liquiderà i contributi entro il mese di marzo. Il contributo medio per ogni famiglia numerosa sarà di 246 euro, per le giovani coppie di 161 euro”.
Nello specifico i destinatari dei contributi sono: giovani coppie i cui componenti abbiano entrambi meno di 35 anni e risultino stabilmente conviventi anagraficamente da almeno un anno a Scandicci; famiglie con almeno 3 figli minori a carico, o figli anche maggiorenni di età inferiore ai 26 anni non occupati. Il requisito economico di accesso è il possesso di un valore Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) riferito al nucleo familiare non superiore a 31.000 euro. L’Amministrazione Comunale di Scandicci ha stanziato il fondo per il contributo economico straordinario a giovani coppie e famiglie numerose nel corso dello scorso anno; i cittadini in possesso dei requisiti hanno presentato domanda nel periodo compreso tra il 16 novembre 2015 e il 31 gennaio 2016, allegando la ricevuta di pagamento della prima rata Tari per l’anno 2015 pagata entro il 16 giugno scorso. La gestione dell’erogazione dei contributi è affidata alla Società della Salute Nord Ovest.

Fonte: gonews.it