• it
Bando Cassa Forense per Avvocati con famiglie numerose

Bando Cassa Forense per Avvocati con famiglie numerose

260 views
Condividi


Il prossimo 30 settembre scadrà il bando n.5/2019 per l’assegnazione di contributi, da parte della Cassa Forense, in favore degli Avvocati iscritti, con famiglia numerosa (cioè “con almeno tre figli”).

La meritoria iniziativa della Cassa sembra diretta ad attenuare il carico delle doverose (art.30, comma 1, Cost.) spese di mantenimento ed accrescimento dei figli, spese che ovviamente crescono al crescere della numerosità degli stessi, nonché a conformarsi al favor della Carta fondamentale che riserva (art.31 Cost. comma 1, Cost.) un “particolare riguardo alle famiglie numerose” nelle agevolazioni (“con misure economiche e altre provvidenze”).

Ciò in un contesto in cui l’Istat segnala l’allarmante processo di decrescita demografica, che rende ancor più prezioso l’investimento della Cassa sul futuro del nostro Paese.

Peraltro, i figli degli Avvocati, spesso, diventano figli d’Arte, contribuendo cosìal welfare statee, in particolare, al sostegno della Cassa Forense

E’, dunque, apprezzabile che la Cassa si preoccupi del futuro e voglia garantire pari opportunità anche agli iscritti che affrontano maggiori costi per i loro (tre o più)figli, con conseguente riduzione proporzionale (al numero dei figli) delle loro disponibilità economiche.

Tuttavia, mentre il contributo previsto dal bando n.6/2019 in favore degli iscritti con nucleo monogenitoriale è di “€ 1.000,00 per ciascun figlio”, il contributo previsto dal bando n.5/2019 in favore degli iscritti con famiglia numerosa (almeno tre figli) è fisso, nella misura di “€ 3.000,00 a prescindere dal numero di figli”.

Pertanto, auspichiamo che nei prossimi bandi venga data pari opportunità anche alle (poche) famiglie numerose degli iscritti con quattro o più figli, sostituendo la  locuzione “€ 3.000,00 a prescindere dal numero di figli” (con quella prevista dal bando per i nuclei monogenitorali e cioè) con la locuzione “€ 1.000,00 per ciascun figlio”.
In tal modo il quarto figlio (e ciascuno dei figli successivi) avrà  valore/dignità e “peso” economico eguali a quelli dei suoi fratelli, senza disparità.

Francesco Bianchini e Giovanni Avesani

Per maggiori visita il sito della Cassa Forense: BANDO N. 5/2019 PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE NUMEROSE (ART. 6 LETT. E REG. ASSISTENZA)