• it
Attaccata e derisa perchè mamma numerosa

Attaccata e derisa perchè mamma numerosa

3.666 views
Condividi

Le famiglie di Anfn si sono impegnate spesso in prima persona per sostenere promuovere e testimoniare i valori, la bellezza e la ricchezza della famiglia, in particolare quella numerosa.
Alcuni mettono a disposizione la loro esperienza impegnandosi direttamente in campo politico.
La nostra Associazione, per statuto, è apartitica, quindi chiunque ricopre un ruolo istituzionale in Anfn e decide di candidarsi è invitato a dare le dimissioni dall’incarico che ricopre all’interno dell’associazione.
Per questo motivo non facciamo campagna elettorale per nessuno, in questo caso vogliamo esclusivamente esprimerci in merito ad un attacco alla famiglia, espresso in maniera palese, attraverso un epiteto (“conilla”, coniglia in dialetto marchigiano) scritto sul viso di una mamma, che ha deciso di mettersi a disposizione dei suoi concittadini.
Un’espressione della discriminazione di cui soffre la famiglia numerosa in Italia, al contrario di altri paesi europei, dove il compito e l’onere educativo, di assistenza e cura delle nuove generazioni è considerato una risorsa inestimabile da cittadini e governanti.
Nella speranza che questo genere di “opinioni” a sfavore della famiglia, in un’Italia ormai in pieno inverno demografico, finiscano di essere “sulla bocca di tutti” e che venga finalmente riconosciuto alle mamme e papà il coraggio e l’impegno che quotidianamente dimostrano, ci stringiamo ad Angela e alla sua famiglia in un abbraccio virtuale, ringraziandoli per non essersi rinchiusi tra le mura di casa e avere il coraggio di mettersi a disposizione di tutti i loro concittadini.

di Alfio Spitaleri