• it
Aborto: Gigli, mozione Pd incostituzionale e illiberale

Aborto: Gigli, mozione Pd incostituzionale e illiberale

8 views
Condividi

“Mentre si chiudono i punti nascita e la crisi soffoca ogni residua volontà di mettere al mondo dei figli, nel PD c’è chi pensa che si debba investire sull’aborto. La mozione annunciata dalla senatrice Puppato per concorsi riservati a ginecologi non obiettore, prima di essere incostituzionale ed illiberale, appare inutile”.
Lo afferma in una nota il deputato Gian Luigi Gigli, capogruppo di “Democrazia Solidale-Centro Democratico” in Commissione Affari Costituzionali della Camera e presidente del Movimento per la Vita Italiano.
“I dati del ministero della salute mostrano che il carico di ‘lavoro’ medio per ciascun medico non obiettore è di 1,6 aborti alla settimana, pari a non piu’ di 40 minuti di impegno. – Aggiungasi che, per cattiva organizzazione, l’11% dei non obiettori non eseguono aborti. La possibilità di abortire, che non è comunque un diritto, non è dunque messa a rischio dagli obiettori. Non è forse il caso di chiedersi perchè tanti medici considerino quello degli aborti un lavoro sporco e incominciare a proporre alternative concrete a tante donne costrette dal bisogno?”.

Fonte: (ANSA). BSA-COM 11-GEN-17 19:10