• it
Alghero comune amico della famiglia – Il marchio che certifica il comune...

Alghero comune amico della famiglia – Il marchio che certifica il comune per le politiche di benessere familiare

57
Condividi

Mario Bruno : “La famiglia modello della società”. Come cambia il linguaggio e le azioni nell’Amministrazione.  Luigi Arru : “Partire da Alghero per le politiche familiari della Regione”. 

Alghero è ufficialmente Comune  Amico della Famiglia. Ora c’è il Marchio. A conferirlo questo pomeriggio al Quarter,  la Provincia Autonoma di Trento, con la quale il Sindaco di Alghero Mario Bruno ha stipulato un protocollo d’intesa nel 2015. Alghero è la prima città al di fuori della regione italiana leader nelle politiche familiari ad ottenere il titolo.  In Trentino quasi tutti i comuni hanno questo riconoscimento che certifica politiche trasversali sul benessere delle famiglie residenti e un ottimo target turistico: servizi ricettivi, turistici, culturali, sportivi e ambientali adatti a famiglie con figli, politiche di conciliazione tra compiti di cura, casalinghi e di lavoro, tariffe speciali per famiglie nei musei, nei teatri, nei luoghi della cultura, nei trasporti pubblici. In città sono 21.000 le famiglie, su una popolazione di 42.00 abitanti. Il dato è esemplificativo, ancor più se si prende in considerazione il numero delle famiglie con un solo componente: 7.000. “Numeri che devono far riflettere – ha detto Mario Bruno nel corso del convegno “Una città per la famiglia” – La famiglia come modello della società  è il nucleo dal quale partire per modellare le nostre comunità. Qui si crea l’uguaglianza, qui nessuno resta indietro, qui ci si impegna senza sosta per gli altri. Un impegno nuovo e forte che ha per obbiettivo non tanto le politiche di servizi sociali, seppur necessarie e fondamentali e sempre attente, ma quanto il benessere familiare e il mantenimento dello stesso. D’ora in poi, tenendo fede a questo impegno, tutte le iniziative assunte dalla Amministrazione avranno tra i riferimenti le ricadute possibili per le famiglie algheresi”. Così cambia il linguaggio all’interno del Comune di Alghero, con azioni e atti che guardano anche dal punto di vista della famiglia: il cosiddetto impatto familiare.  Alghero Family Friendly fa rete tra pubblico, privato ed associazioni del terzo settore. Ad Alghero il progetto è affidato all’associazione famiglie numerose a capo dell’ufficio Comunale per la famiglia. Presenti oggi il direttore del dipartimento famiglia del Trentino Luciano Malfer, l’assessore regionale della sanità e servizi sociali Luigi Arru. Proprio Arru con Malfer ha siglato un nuovo protocollo tra Trentino e Sardegna per le politiche familiari. “Partire da Alghero per le politiche familiari della Regione – ha detto l’Assessore nel suo intervento –  Un impegno nuovo che deve mettere al centro questo tipo di politiche per qualificare l’intero settore in Sardegna”. Hanno preso parte al  convegno i presidenti dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose, Raffaella e Giuseppe Butturini,  il segretario European Large Family Confederation Raul Sanchez,  il direttore della sede della Generalitat de Catalunya di Alghero, Joan-Elies Adell, e i referenti locali dell’Ufficio Politiche Familiari del Comune di Alghero, Mauro e Filomena Ledda ed Eleonora Cesarani.

Giovanni Chessa