• it
TARES: I COMUNI DOVRANNO INTRODURRE RIDUZIONI IN FUNZIONE DELL’ISEE

TARES: I COMUNI DOVRANNO INTRODURRE RIDUZIONI IN FUNZIONE DELL’ISEE

11 views
Condividi

Un altro piccolo passo verso il riconoscimento del principio generale che tasse e tariffe devono esser modulate sul nucleo familiare: entra l’ISEE nel calcolo della famigerata TARES, la tassa dei rifiuti che sostituisce la TIA con aggravi particolarmente pesanti in particolare per le famiglie numerose, in quanto legata alla metratura della casa e al numero dei componenti il nucleo.
‘Esprimiamo soddisfazione per
l’approvazione dell’emendamento che modifica l’art. 5 in materia
di TARES per l’anno in corso, invitando i Comuni ad introdurre
riduzioni ed esenzioni a favore delle famiglie in funzione
dell’ISEE.” dichiarano in una nota i deputati di
Scelta Civica Gian Luigi Gigli e Mario Sberna, firmatari
dell’emendamento: “Cio’ significa che non si dovra’ guardare solo ai metri
quadrati e a quante persone abitano una casa, ma anche la loro
capacita’ contributiva”.
”Vero e’ che l’ISEE attuale non e’ ancora favorevole a chi
cresce piu’ figli, ma – sottolineano Sberna e Gigli –
l’emendamento introduce comunque un’attenzione particolare che
nel testo originale non c’era. Infatti, mettendo sullo stesso
piano chi e’ ricco e chi non lo e’, com’e’ scritto nel decreto
originale, si replicava ancora una volta quella gravissima
ingiustizia che fa ‘parti eguali fra diseguali’. Oggi pomeriggio
continueremo con l’esame degli emendamenti: difenderemo coi
denti quelli presentati a favore delle famiglie con piu’ figli
per i fondi a sostegno delle politiche abitative”.
(ANSA).