«Sappiamo testimoniare la bellezza della famiglia numerosa»: l’appello del presidente Anfn Alfredo Caltabiano alle famiglie associate

    169 views
    Condividi

     

    «Venti anni fa, esattamente il 20 luglio 2004, grazie al nostro ‘past president’ Mario Sberna, nasceva a Brescia l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose. In questi venti anni, sono avvenuti cambiamenti epocali. Sono drammaticamente diminuite le nuove famiglie numerose. Sono cambiate le modalità di comunicazione e di partecipazione delle famiglie». Così il presidente di Anfn in occasione dell’assemblea nazionale di Anfn celebrato in questo fine settimana a Riccione.
    Per Caltabiano «oggi va pensato un nuovo modo per coinvolgere le giovani famiglie con più figli, che sia più legato agli strumenti ‘social’ da loro utilizzati». L’associazione sta «cercando di ampliare le modalità di utilizzo dei social. Una attenzione ai nuovi strumenti comunicativi, ma con una solida base: la nostra carta dei valori, sulla quale è stata fondata l’associazione».
    «In un contesto sociale in cui prevalgono le divisioni, le lotte, il mettere in evidenza le negatività degli altri – ha proseguito il presidente Anfn – l’associazione si è posto un obiettivo ambizioso: vorremmo cambiare in meglio la nostra società. Partendo da quello che ci unisce. E soprattutto valorizzando il bello di essere famiglia. Vorremmo proporre un modello che sia alternativo a quello individualista e consumistico offerto dalla società. Un modello fatto di condivisione, di sostenibilità economica e ambientale (perché le famiglie numerose sono quelle più sostenibili sotto questi aspetti), di relazioni ed affetti, dove il bene comune sia il principio cardine. Se sta bene la famiglia, stanno bene i suoi componenti. E se sta bene la famiglia, sta bene anche la società. Bene, questa è la sfida che abbiamo già avviato l’anno scorso, e che sempre più vorremmo valorizzare. Vogliamo sempre più investire sulla comunicazione, per trasmettere il messaggio che essere famiglia è bello, e lo è ancor di più essere famiglia numerosa».
    L’appello finale di Alfredo Caltabiano: «Abbiamo una missione da compiere. Testimoniamo la bellezza di essere famiglia numerosa. Non abbiate timore, andate controcorrente! Perché in uno si sta bene (amici, spritz, mare); in due è bello! (coppia); in tre è molto bello! (nascita primo figlio); in quattro è bellissimo (due bimbi che giocano). Ma in più è ancora meglio (3′, 4′, 5′ figlio, tavolata). Perchè essere in più, è ancora meglio!».