• it
Nidi gratuiti in Emilia Romagna

Nidi gratuiti in Emilia Romagna

249 views
Condividi

Il tavolo sulle politiche famigliari della Regione e del Forum Famiglie /Anfn dell’Emilia Romagna (a cui partecipo assieme al nostro Alfredo Caltabiano) l’anno scorso aveva assunto impegni specifici per il sostegno e la promozione della natalità, destinando le prime risorse; un tema proposto riguarda il costo delle rete degli asili nido, davvero esose per le giovani coppie.

Negli incontri avuti quest’anno con l’ex vice presidente – ora parlamentare europea – Elisabetta Gualmini abbiamo ribadito l’importanza di destinare risorse pubbliche per abbattere l’onere a carico delle famiglie per i servizi della prima infanzia, portando ad esempio alcuni comuni virtuosi che l’hanno azzerato.
Oggi il Presidente Stefano Bonaccini, che nel frattempo ha acquisito la delega al welfare, ha deciso di destinare 18 milioni di euro per abbattere il costo degli asili nido – servizio all’infanzia nato proprio in Emilia Romagna – che grava sulle famiglie per entità variabili da 200 a 550 euro mensili.
Quale parametro di riferimento verrà utilizzata ancora la fatidica ISEE, seppure con un tetto a 26.000 euro che possiamo considerare accettabile per giovani coppie con redditi di inizio carriera lavorativa.
Il risparmio medio per ogni bambino è stimato in 1.000 euro. Non solo, ma proprio oggi, dopo la conferenza stampa, ha organizzato un incontro con i sindaci (o assessori delegati) per illustrare il provvedimento e per chiedere di partecipare all’iniziativa con risorse comunali per arrivare ad azzerare, laddove possibile, le rette a carico delle famiglie.
Il tema verrà posto anche nella Conferenza Stato Regioni, di cui Bonaccini è presidente.

Accanto a questa misura la giunta ha deciso di destinare anche 12,5 milioni per alleviare il costo degli affitti con modalità in via di definizione.

Il percorso avviato sta producendo altri risultati lusinghieri; riteniamo siano il frutto della perseveranza e della credibilità che la nostra esperienza, vissuta giorno dopo giorno, può favorire nell’interesse delle giovani generazioni e dei figli e, quindi, nell’interesse comune. 

Per maggiori dettagli leggi Ridotte o azzerate le rette per i nidi e contributi per l’affitto: 30 milioni per misure a sostegno delle famiglie

Stefano Lipparini
Area Politica Nazionale