• it
Incontro con i candidati sindaco di Piacenza

Incontro con i candidati sindaco di Piacenza

48 views
Condividi

 

Il FORUM PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI DI PIACENZA
INVITA TUTTI I CANDIDATI ALLA CARICA DI SINDACO DI PIACENZA

LUNEDI 16 MAGGIO ALLE ORE 20.45 AL CINEMA PRESIDENT

PER UN DIALOGO SUL TEMA :
LA NATALITA’. PER UN FUTURO SOSTENIBILE DI PIACENZA”

Modera la giornalista Carla Chiappini.

Il presidente del Forum Regionale Alfredo Caltabiano interverrà sulla questione:
“Analisi Demografica, conseguenze e proposte”.

Dopo l’intervento del presidente regionale, i candidati alla carica di Sindaco di Piacenza si confronteranno sulle tre domande sottoindicate:

  1. (Natalità) Piacenza è fortemente squilibrata come composizione demografica: molti anziani e pochissimi bambini. Come pensate di incoraggiare sia economicamente sia come servizi e stimoli culturali tutta la cittadinanza e in particolare le giovani generazioni ad affrontare il problema della denatalità?
  2. (Inclusione) Nella società piacentina ci sono diverse aree di fragilità: le famiglie con persone disabili, le persone anziane e malate croniche, le famiglie di origine straniera, il disagio giovanile a cui la società civile dà già risposte attraverso le varie associazioni di volontariato. Come pensate di affrontare questi problemi?
  3. (Sostenibilità) Piacenza si trova in piena pianura padana che è uno dei luoghi più inquinati d’Europa e questo ha pesanti riflessi sulla salute degli abitanti e dei bambini in particolare. Inoltre tutta la nostra società si sta impegnando, in generale, con profondi cambiamenti verso una economia circolare ed una sostenibilità globale (come ad esempio nel progetto di Economia Civile). Come pensate di inserire Piacenza in questa direzione?

Conclusione del Presidente del forum provinciale.

Ringrazio anticipatamente di cuore tutti coloro che hanno accettato l’invito per questo momento di lavoro per il bene di tutti. Grazie

Agostino Maffi
Presidente provinciale del forum

“Il miracolo che preserva il mondo, la sfera delle faccende umane, dalla sua normale, “naturale” rovina è in definitiva il fatto della natalità, in cui è ontologicamente radicata la facoltà di agire. E’, in altre parole, la nascita di nuovi uomini e il nuovo inizio, l’azione di cui essi sono capaci in virtù dell’esser nati”

(da “Vita activa” di Hanna Arendt)