• it
Famiglie numerose, “segno di speranza che non muore”

Famiglie numerose, “segno di speranza che non muore”

12 views
Condividi

I coordinatori ANFN di tutta Italia a Caserta

Hanno percorso più di 1500 km, sobbarcandosi oltre 12 ore di pulman, vengono dall’estremo nord dell’italia come dalla Sicilia.

Oltre 60 famiglie, quasi trecento bambini per consolidare l’organizzazione dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose che è recentemente diventata Associazione di Promozione Sociale

I rappresentanti di oltre 2700 famiglie , discutono di politiche familiari, convenzioni e tariffe ma non dimenticano l’importanza di essere “una famiglia di famiglie”. Molte le proposte per coinvolgere gli associati sempre meglio nella difficile avventura di cambiare una mentalità.
Nella serata i coordinatori hanno incontrato il Vescovo di Capua, Mons. Bruno Schettino, che ha celebrato la Santa Messa.

“Si tratta di creare un movimento di cultura, di creare una nuova mentalità che valorizzi l’etica della responsabilità e della sussidiarietà” ha affermato il Vescovo nel suo saluto alle famiglie numerose, che ha definito una profezia, un segno di una speranza che non muore.”
in mattinata i convenuti incontraranno la presidente del consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo.

I coord.Associazione Nazionale Famiglie Numerose della Campania

Condividi
Previous articlePrimadanoi intervista il coord.regionale
Next articleTest positivo