• it
Mauro Salvatore, papà numeroso, nuovo economo della Cei

Mauro Salvatore, papà numeroso, nuovo economo della Cei

396
Condividi

Mauro Salvatore è il nuovo economo della Conferenza episcopale italiana, succede a don Rocco Pennacchio. Nato a Milano il 12 agosto 1955 e residente a Brescia, parrocchia della Natività della Beata Vergine, (Urago Mella), Mauro Salvatore è sposato ed è padre di quattro figli. Laureato in Lettere moderne nel 1978 e in Scienze religiose nel febbraio 2012, è stato a lungo dirigente in Università Cattolica del Sacro Cuore (prima a Milano Formazione permanente e Editrice Vita e Pensiero, poi a Brescia Direttore di Sede, di nuovo a Milano Direttore Centrale) e negli ultimi cinque anni nel gruppo Editoriale Bresciana spa (Direttore generale servizi e risorse della Capogruppo e amministratore delegato di Numerica srl). Insegna “Organizzazione delle aziende editoriali” presso la sede bresciana della Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

È presidente di Brevivet Spa, San Lorenzo Srl e Fondazione San Francesco di Sales, Vice Presidente dell’Opera per l’Educazione Cristiana (OEC), del Museo Diocesano e dalla Fondazione Marcolini; è inoltre membro del CdA La Scuola Spa e di altri Enti collegati alla Diocesi di Brescia. Ha sempre svolto attività di volontariato, dai tempi del servizio civile in Caritas Ambrosiana. Dal 2011 è confratello della Congrega per la Carità Apostolica a Brescia.

Da gennaio 2012 è Economo della Diocesi di Brescia e dal 2014 è referente degli Economi delle Diocesi lombarde presso la Segreteria della CEI. È stato ordinato diacono il 16 giugno 2013. Presso l’Unità Pastorale “don Giacomo Vender” presta il suo servizio ministeriale coordinando le equipe battesimale e svolgendo, assieme alla moglie, l’attività di catechista per i genitori dell’iniziazione cristiana.

La nomina di Mauro Salvatore, a nuovo economo della Cei, è stata annunciata col comunicato finale del Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana tenuto a Roma dal 23 al 25 gennaio scorsi.

Fonte: lavocedelpopolo.it