• it
Carta Famiglia, Anfn scrive al ministro Poletti

Carta Famiglia, Anfn scrive al ministro Poletti

476
Condividi
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

TRENTO – Uno, cento, ottomila città a misura di famiglia: Anfn, l’associazione che raduna le famiglie numerose in Italia si ritrova in assemblea fino a domenica a Trento (dov’è in corso il festival della famiglia).
I numeri delle grandi famiglie in Italia e a Trento ed il programma della tre giorni associativa. Uno studio su quanto costa, nel 2016, crescere un figlio in Italia. Una proposta di legge per la revisione del trattamento tributario delle famiglie numerose.
Una lettera aperta al ministro Giuliano Poletti per rilancio della family card nazionale, contemplata nella legge di stabilità 2016 ma mai decollata.
Le storie dei vincitori del premio Anfn perla famiglia, assegnato a istituzioni, realtà economiche e personaggi family friendly. Tutto questo è stato illustrato questa mattina dai presidenti dell’Associazione nazionale famiglie numerose Giuseppe e Raffaella Butturini, dal coordinatore del centro studi Anfn Alfredo Caltabiano, dalla vicepresidente dell’Elfac Regina Florio, da Luca De Fanti, coordinatore regionale Anfn del Trentino.

In Italia sono 728.849, secondo i dati Istat, le coppie con almeno tre figli conviventi. 128.747 le coppie con almeno 4 figli. Da dodici anni un’associazione mette in rete le grandi famiglie: è l’Associazione nazionale famiglie numerose, la cui segretaria, mentre stiamo scrivendo, ha appena staccato la tessera associativa n. 19.770.
La famiglia associata più numerosa: la famiglia Anania di Catanzaro. Papà Aurelio e mamma Rita sono genitori di sedici figli. La famiglia associata più numerosa a Trento: la famiglia Sicher (Silvio e Biancarossa sono genitori di dieci figli).
Uno, cento, ottomila città a misura di famiglia è il tema dell’incontro delle coppie elette nel consiglio nazionale o coordinatrici regionali Anfn. Un incontro che si è aperto ieri sera al centro Mariapoli Chiara Lubich, animato da Marco Scarmagnani, giornalista e mediatore familiare. Ha fatto gli onori di casa Alfio Spitaleri. I lavori sono stati aperti da Giuseppe Butturini.

Lettera aperta al ministro Poletti