• it
Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 17 novembre 2018

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 17 novembre 2018

7 views
Condividi

Carissime famiglie associate, il nuovo consiglio nazionale nel corso della sua prima seduta ha deliberato che venga pubblicata una sintesi di quanto discusso e deciso nel corso dei consigli, per cui da ora in avanti potrete seguire i lavori del Consiglio Nazionale con maggiore regolarità, venendo aggiornati in maniera più chiara ed in tempi più brevi.

 

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 

Al CN, su invito, hanno partecipato: Luca e Lucia Gualdani, Paolo e Paola Nanni, Paolo e Marzia Tomaino, Fabrizio e Regina Maroncelli, Mauro Ledda, Giuseppe e Raffaella Butturini, Mauro e Cristina Bazzani, Giuseppe e Elena Guarini. Si sono uniti in videoconferenza Alfio e Emanuela Spitaleri.

I consiglieri uscenti hanno salutato il nuovo consiglio descrivendo brevemente le attività avviate ed il nuovo consiglio ha ringraziato i consiglieri uscenti per il lavoro svolto, garantendo il proseguo dell’impegno nelle attività già avviate.

Il consiglio ha deliberato quanto segue:

  • Appurato che i costi di riparazione del furgone intestato alla associazione e dislocato a Roma superano il valore commerciale dello stesso, viene dato mandato a Roberta ed Emiliano Ferri di verificare la possibilità per una famiglia del Lazio di prenderlo in carico, pagando la famiglia il solo passaggio di proprietà, nel caso non si trovi nessuno, si dà incarico di rottamarlo.
  • Relativamente alle richieste di chiarimenti da parte del ministero sul contributo del 5 X mille A.F. 2013, il consiglio appurata l’esistenza e la correttezza di tutti i giustificativi, da incarico a Paolo Nanni di formulare la risposta da inviare via PEC al ministero.
  • Relativamente alla normativa sulla fatturazione elettronica, il consiglio da incarico a Paolo Puglisi di approfondire quanto necessario per organizzare l’archiviazione delle fatture ricevute.
  • Il presidente, il Tesoriere uscente e il Tesoriere attuale si incontreranno per chiarire i dettagli sulla organizzazione del piano dei conti necessari per la conseguente formazione del conto economico e stato patrimoniale dell’associazione.
  • Relativamente ai bandi nazionali il consiglio da incarico ai consiglieri Bianchini e Lao di analizzare le categorie partecipative del bando in corso e proporre progetti da poter presentare.
  • Il CN Rinnova l’invito a tutti i responsabili delle unità, ad una tempestiva produzione di resoconti e ad una adeguata informativa preventiva di eventi in via di accadimento da passare all’Unità della Comunicazione per la loro pubblicazione sul sito. Si ricorda che il sito è la vetrina ufficiale dell’associazione nel tempo e che è doveroso che sia costantemente aggiornata.
  • Si dispone la verifica di fattibilità di un’unità per la raccolta di fondi, finanziamenti, partecipazioni, crowdfunding, verificando la possibilità del coinvolgimento di figli di famiglie associate aventi competenze in materia in questa attività.
  • Avendo Mauro Ledda informato il consiglio sull’ottimo andamento del progetto relativo al Network della famiglia e sulla possibilità di parte di Anfn di partecipare al bando sulla povertà educativa,il Consiglio lo incarica di approfondire le modalità di partecipazione e l’impego che dovrebbe sostenere l’associazione nella partecipazione a questo bando.
  • Avendo l’associazione ricevuto da parte del ministero delle politiche sociali, l’indicazione della necessità che venga adeguato lo statuto della associazione per il mantenimento dello stato di APS in accordo con la nuova normativa del terzo settore in via di entrata in vigore, il consiglio da incarico a Paolo Puglisi di formare una commissione interna per lavorare sulle modifiche statutarie richieste.
  • Vengono proposte le date dell’1-2-3 novembre 2019 per l’assemblea dei coordinatori del sud Italia a Brindisi. Viene incaricato Michele Resta in raccordo con Paolo Nanni in qualità di responsabile dell’unità “Grandi Eventi”, di occuparsi dell’organizzazione.
  • Regina Maroncelli e Raffaella Butturini danno un resoconto delle attività svolte e in corso di svolgimento in seno, rispettivamente, alle Unità Elfac e Formazione.
    Regina Maroncelli esprime la necessità di avere un budget per continuare lo svolgimento delle attività anche per l’anno 2019 in seno alla unità Elfac. Il consiglio delibera lo stanziamento di 5000 euro non ampliabile.
  • Puglisi illustra la situazione del cosiddetto “limbo”, ovvero delle famiglie che non hanno completato il processo di iscrizione con il pagamento della quota o con la richiesta di gratuità. Essendo l’attuale lista composta da diverse centinaia di famiglie, viene dato mandato a Puglisi in raccordo con i responsabili del coordinamento coordinatori e della segrteria, famiglie Belli e Gualdani, di adottare azioni che portino alla riduzione e migliore gestione della lista al fine di mantenerla numericamente ridotta.
  • Paolo Nanni espone al consiglio la situazione pregressa ed attuale del progetto “Casa Vacanze Anfn”, Il Consiglio da disposizione a Nanni affinché verifichi la possibilità che l’attuale referente del progetto possa continuarlo con organizzazione contabile autonoma svincolando l’associazione da questo tipo di obblighi non essendo più normativamente possibile adempiere in questo senso per Anfn.
  • Il presidente comunica che è stata data comunicazione ai referenti GAF della intenzione di chiudere i conti afferenti alla gestione GAF e della necessità di esternalizzare la gestione completa dei GAF tramite una associazione esterna non riconosciuta e dotata di partita iva, che gestisca le attività esterne di tipo commerciale.