• it
Relazioni fraterne calorose, un fattore di felicità in età adulta

Relazioni fraterne calorose, un fattore di felicità in età adulta

235 views
Condividi

 

Buone relazioni tra fratelli a 23 anni significano un minor rischio di problemi psicologici 20 anni dopo. Queste sono le conclusioni di Megan Gillian, professore associato di Sviluppo umano e Scienze della famiglia presso l’Università del Missouri. Una quota di Famiglie sostenibili.

Uno studio condotto da Megan Gillian, professore associato di Sviluppo umano e Scienze della famiglia presso l’Università del Missouri, fa luce sul legame tra buone relazioni tra fratelli nella prima età adulta e minori problemi di salute mentale in età avanzata.

L’articolo, pubblicato su The Journal of Family Psychology, è stato citato dall’emittente americana NPR nella serie “The Science of Siblings”.

Megan Gilligan e i suoi colleghi hanno analizzato le risposte di centinaia di partecipanti al Family Transitions Project, uno studio di diversi decenni sulle relazioni familiari.

Tra le loro scoperte vi sono livelli più bassi di ansia e sintomi depressivi all’età di 41 anni nelle persone che hanno riferito alti livelli di calore affettivo e di legame con i loro fratelli all’età di 23 anni.

Le persone che si sentivano in conflitto con i fratelli all’età di 23 anni avevano maggiori probabilità di menzionare emozioni negative 20 anni dopo.

“I fratelli sono una fonte di sostegno sociale e riducono le difficoltà di salute mentale associate all’isolamento”, spiega il professor Gilligan.

(Traduzione di Alice Vettori)

Fonte: Des relations fraternelles chaleureuses, un booster de bonheur à l’âge adulte