• it
provincia di Trento: sconti retroattivi nei nido

provincia di Trento: sconti retroattivi nei nido

21 views
Condividi

Di seguito potete leggere l’articolo a pag. 11 dell'”Avvenire” del 5 aprile 2008 sugli sconti che il Presidente della Provincia di Trento ha annunciato con effetto retroattivo, a decorrere dall’1.1.2008.
Quanto in oggetto, veramente singolare visto che il Nido è senza ombra di dubbio il servizio più costoso per famiglie ed Enti erogatori, si aggiunge a quanto questa provincia sta facendo sul fronte delle famiglie e della natalità da anni con risultati molto importanti.

La tecnica di accantonare somme da altri interventi risponde a quanto serve all’Italia: rimettere al centro la famiglia, risparmiare per investire nella famiglia.

Speriamo che questa buona prassi venga vista da amministratori locali di tutta Italia, compresi quelli che destinano gli avanzi di bilancio alle cose più bizzarre.
Stefano Lipparini

TRENTINO

Nido, sconto famiglia.

Tutte le famiglie del Trentino con figli all’asilo nido pagheranno da quest’anno il 30% in meno. La novità ha valore retroattivo dal gennaio di quest’anno. Dopo un incontro con i sindacati CGIL, CISL e UIL, la Giunta provinciale ha approvato in via preliminare la bozza di delibera che rende operativo l’abbattimento delle tariffe, a partire dal primo gennaio di quest’anno, previsto dal Protocollo d’intesa in materia di finanza locale per il 2008, siglato il 31 ottobre scorso.
Il costo complessivo a carico del bilancio provinciale della manovra di abbattimento delle tariffe degli asili nido, pari a 2.800.000,00 euro.
“Il provvedimento sarà adottato in via definitiva dalla Giunta dopo l’acquisizione del parere del Consiglio delle Autonomie Locali – ha spiegato il governatore Lorenzo Dellai -; è la prima traduzione del riparto delle risorse del Fondo per la Famiglia per i settori politiche sociali, istruzione e autonomie locali”.

Avvenire

05.04.2008