• it
Provincia BAT, delegazione ANFN incontra il Prefetto

Provincia BAT, delegazione ANFN incontra il Prefetto

43 views
Condividi

Una delegazione provinciale dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose è stata ricevuta dal dott. Michele Lastella, Capo di gabinetto della Prefettura della Provincia BAT.
“E’ stato un incontro cordiale e ‘familiare’ – spiegano i coordinatori ANFN BAT Rosaria e Salvatore Masia- nel corso del quale abbiamo illustrato i problemi che tutte le famiglie e quelle numerose in particolare, sono chiamate ad affrontare in questo particolare momento. A tale proposito la nostra Associazione si è fatta promotrice di una serie di iniziative nell’ambito della campagna di sensibilizzazione nazionale denominata ‘Adesso Basta’. Abbiamo organizzato delle manifestazioni pacifiche a Montecitorio, sollecitato l’attenzione dei media che hanno risposto numerosi all’appello, inondato di lettere il Governo centrale e le principali prefetture italiane, per portare avanti le nostre proposte”.
I rappresentanti ANFN hanno consegnato al dott. Lastella alcuni documenti elaborati dall’Associazione che illustrano nel dettaglio le iniquità a carico delle famiglie con più figli.
“In Italia una famiglia numerosa, dovrà aggiungere almeno 4.000 euro all’anno di spese. In Francia -spiegano i coordinatori ANFN- le famiglie numerose sono il 18% delle famiglie, da noi sono meno dell’1%, a partire dal secondo figlio scatta il sussidio mensile. Le madri che decidono di lasciare temporaneamente il lavoro o scelgono il part-time per occuparsi dei figli possono contare su una sorta di salario integrativo per sei mesi dopo la nascita del primo bimbo e fino a tre anni a partire dal secondo. Oltralpe viene dedicato il 4% del Pil alla famiglia, in Italia meno dell’ 1% e il sistema fiscale è organizzato sul quoziente familiare. Risultato? In Francia, nonostante la crisi mondiale, la produzione è in leggera crescita. Per questo nell’ambito della campagna nazionale di sensibilizzazione, noi famiglie numerose abbiamo chiesto provocatoriamente, con una lettera indirizzata al presidente Sarkozy e alla Cancelliere Merkel, di essere accolti nei loro Paesi, dove esistono politiche familiari organiche e le famiglie con figli sono considerate preziose per la società e per lo sviluppo,”.
Nel corso del colloquio sono state illustrate alcune delle proposte presentate da ANFN al Governo centrale e alle Prefetture, centrate sull’avvio di una seria riforma fiscale che tenga conto dei carichi familiari.
“Sul piano locale – sottolineano i coordinatori BAT- l’Associazione è presente ai tavoli di concertazione di diversi Comuni e sulle politiche sociali e familiari sta cercando di dare il suo fattivo contributo sollecitando l’attivazione dei Centri per la famiglia comunali e dei Centri risorse per la Famiglia provinciali, già finanziati dalla Regione Puglia. Per il resto, le oltre sessanta famiglie che aderiscono all’associazione a livello provinciale, si stanno muovendo per promuovere iniziative in grado di far emergere il ruolo educativo e sociale della famiglia, favorire l’incontro tra nuclei familiari creando momenti di socializzazione, sostenere iniziative di solidarietà e impegno sociale”.
Il dott.Lastella ha assicurato ai presenti che porterà all’attenzione del Prefetto BAT, dott. Carlo Sessa, le istanze dell’Associazione, inviando una relazione anche agli organi centrali.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE FAMIGLIE NUMEROSE
Sede Prov. BAT: via Ospedale dei Pellegrini, 78
cell.333.8985613
e-mail:bat@famiglienumerose.org