• it
Musica e stelle

Musica e stelle

1.654 views
Condividi

Dormi piccolina, dormi; e ascolta la musica delle stelline.
Tutti i bambini sentono le musiche delle stelle, perché prima di nascere erano delle stelline anche loro, ed ogni notte le loro compagne rimaste in cielo li chiamano, e cantano in coro per ricordare a tutti i bambini com’ è bello il cielo, e come sono contente.
Ascoltale a lungo, e dormi felice, perché così anche da grande le sentirai sempre, sentirai le loro voci dolci e tranquille ogni notte, quando sarai felice, e ti aiuteranno ad esserlo sempre.
Alcuni bimbi crescono troppo in fretta, dimenticano le musiche delle stelline, e diventano nervosi, cattivi; è un vero peccato per quei poveri bambini, che non ricordano più nulla del cielo blu della notte, della luna gentile ed affettuosa come la mamma, e delle stelline allegre che chiacchierano tutte insieme.
Ci sono invece altri che le sentono così bene da volerle ripetere ancora, sempre più belle, sempre meglio: sono i musicisti, ed il più bravo di tutti fu Mozart, perché ancora bambino già sapeva suonare per far sentire anche agli adulti quali meravigliose musiche cantavano le stelline per lui.
Io so cosa ti raccontano le stelline: vogliono sapere come ti trovi con la mamma e il papà, se è bello essere una bambina, e se la mamma è davvero simpatica e tenera come la luna.
” Certo ” risponde la mia bambina, ” Io la mamma l’ ho scelta giusta ! Ho impiegato un po’ a trovare una mamma che mi piacesse, ma sono caduta proprio dove volevo io ! “
” Anch’ io, Anch’ io !! ” cantano in coro le altre stelline, e cercano le mamme che osservano il cielo nelle notti serene, per trovare la più bella e la più simpatica. Poi, quando vedono una mamma che fa al caso loro, si tuffano giù dal cielo, e gli adulti che dalla terra vedono le loro scie luminose ridono contenti, perché sanno che ogni stella cadente porterà loro un bambino.
Alcune però, poverine si sbagliano : cadono in mare, o sulle montagne, o nei deserti, dove non c’ è nessuno, e non trovano la mamma; ma una stellina non si perde mai di coraggio. E’ per questo che vediamo le stelle marine sul fondo del mare, che giocano con i coralli ed i cavallucci e quando si sale in montagna, in alto in alto, dove non ci sono più alberi né fiori, ecco che trovi le bellissime stelle alpine, bianche e lucenti come quando erano in cielo.
Sono morbide, tutte pelose, perché hanno dovuto tessersi un vestito pesante per difendersi dal freddo: ma sono belle e allegre come sempre e cantano le loro musiche felici più che mai.
Sul nostro balcone, invece, c’ è una pianta spinosa che ogni anno fa un fiore bellissimo, bianco e rosa più grande di lei: è una delle tante figliolette d’ una stellina caduta nel deserto.Ma era così bella che meritava di essere ammirata e, alla fine, viaggia di quà, viaggia di là, è arrivata fin da noi.
Sono tante le stelline intorno a noi e se le ascolti non ti sentirai mai sola: dormi ora piccolina, e ricorda sempre le musiche della notte stellata.
Marzia>