• it
Le famiglie numerose tornano ad incontrarsi in presenza per fare rete

Le famiglie numerose tornano ad incontrarsi in presenza per fare rete

592 views
Condividi

Nelle prossime settimane si svolgeranno in tutta Italia diversi raduni dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose, che conta oltre 18.000 famiglie associate in tutta Italia:
il 2 giugno si riuniranno le famiglie associate della regione Sardegna e della Lombardia, rispettivamente a Cagliari e Milano. Domenica 11 giugno a Padova si incontreranno le famiglie numerose del Veneto. Sono in progettazione per il mese di settembre le Feste regionali rispettivamente del Friuli Venezia Giulia e della Puglia.
Nelle altre regioni si stanno organizzando degli incontri preparatori tra coordinatori (nel mese di maggio per Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Toscana) come in Emilia Romagna dove è calendarizzato un incontro a Parma il 14 maggio. Nelle Marche l’Associazione parteciperà alla Festa della famiglia di Ascoli Piceno mentre in Umbria si prepara l’ormai tradizionale evento di Professione Mamma. La Campania ha ospitato nello scorso mese di Ottobre il grande raduno nazionale di Ascea (700 partecipanti) mentre toccherà all’Umbria ospitare, dal 29 settembre al 1 ottobre 2023, il prossimo Raduno Nazionale Coordinatori dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose.
L’Italia ha molte differenze regionali e anche i diversi territori dell’Associazione si muovono con ritmi diversi ma con simile fervore. Infatti l’Associazione opera a livello nazionale grazie all’impegno e al tempo donato gratuitamente da mamme e papà associati, ed i benefici ricadono su tutte le famiglie associate.

Uno dei tanti esempi è la possibilità per le Famiglie Associate di partecipare agli eventi anche in regioni diverse dalla propria.

Il bisogno di incontrarsi è elevato, come abbiamo riscontrato in un sondaggio da noi realizzato alla fine di aprile su un campione di 160 famiglie del Veneto, uniformemente distribuite nelle 7 province. Alla domanda “Cosa ti aspetti da una Festa delle Famiglie numerose”, il 63% ha risposto di aspettarsi di potersi incontrare con altre famiglie numerose, condividere esperienze e fare rete, il 9% si aspetta di ricevere formazione e il 14% si aspetta una giornata di respiro fuori dalla quotidianità.

Il questionario intendeva indagare anche i bisogni delle famiglie: oltre il 70% dei rispondenti ha manifestato interesse per Laboratori su temi educativi, sia per genitori sia per bambini e ragazzi. I temi richiesti sono soprattutto la gestione delle emozioni, le relazioni di coppia e la gestione dei figli adolescenti, segno che il tema educativo è fortemente sentito dalle famiglie numerose. È emerso un interesse anche per il tema della motivazione, mentre il successo scolastico ha riscontrato un interesse più tiepido, forse perché in una famiglia numerosa bambini e ragazzi trovano facilmente fratelli e sorelle più grandi cui chiedere aiuto nei compiti a casa.

Organizzare eventi non è semplice e per questo l’Associazione si sta dotando di strumenti per aiutare i Coordinatori regionali e provinciali a rendere più fluido il processo di progettazione e realizzazione di Feste territoriali: nel mese di maggio sarà attivato un Laboratorio eventi  per imparare come organizzare eventi associativi con meno fatica e più efficacia. I partecipanti saranno invitati a svolgere esercitazioni pratiche tramite la compilazione di modelli predefiniti pensati appositamente per l’Associazione da esperti interni all’Associazione. Questa metodologia, già testata in altre organizzazioni, aiuta a far emergere l’implicito, in modo da ridurre l’eventuale disallineamento tra gli organizzatori stessi, tra le aspettative dei partecipanti e la realizzazione concreta dell’evento.

Negli eventi, possiamo concludere, si concretizza quello che l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose promette di essere per tutte le famiglie associate: una famiglia di famiglie.

Ines e Enrico Belli
Unità gestione coordinatori