• it
I^ Festa Provinciale dell’ANFN

I^ Festa Provinciale dell’ANFN

36 views
Condividi

Sabato 5 gennaio u.s. a Cussanio si è svolto il primo incontro provinciale dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose, proposto soprattutto con l’intento di fare incontrare fra di loro le famiglie, un primo passo verso una crescente condivisione di idee, proposte, problematiche, timori e aspettative per il proprio futuro ma soprattutto per quello dei figli.

E’ stato in primo luogo un momento conviviale per chiudere insieme questo periodo di feste e per rinnovarci gli auguri per il 2008 appena nato, tuttavia è anche servito per fare il punto della situazione.

Il 2007 si chiude con un bilancio molto positivo: prime risposte concrete da parte dei comuni, più che raddoppiato il numero degli associati, maggiore attenzione da parte delle amministrazioni e degli organi di informazione, nascita dello sportello per le famiglie numerose, partenza dei Gruppi di Acquisto famigliare, nascita del Forum Provinciale della Associazioni Famigliari; anche se a livello nazionale la nuova finanziaria non ha mantenuto appieno le promesse fatte dalle varie forze politiche.

Numerose sono le attese per questo nuovo anno che sicuramente prevederà, tra le altre cose, due appuntamenti molto importanti: l’incontro europeo delle famiglie a Roma a fine agosto (promosso dall’ANFN) e la festa regionale il 21 settembre a Lombriasco.

Particolare attenzione per il 2008 verrà rivolta al coinvolgimento delle famiglie, con l’intento di dare forza propulsiva alle attività locali e soprattutto allo sportello per le famiglie numerose, affinché possa diventare un punto di riferimento per tutti coloro che, a vario titolo, vorranno far crescere l’importanza della famiglia nella nostra società.

L’incontro ha coinvolto attivamente anche i molti bambini e ragazzi presenti (oltre quaranta) che hanno potuto assistere e partecipare in prima persona ad uno spettacolo di arti circensi in compagnia di abili e giovani giocolieri.

Sarà molto importante poter proseguire sulla strada di una stretta collaborazione tra le famiglie per far crescere l’associazione, solo così si potrà pensare di portare avanti iniziative serie di sensibilizzazione ad ampio raggio in grado di portare al centro delle scelte politiche e sociali la famiglia, primo ed irrinunciabile gradino per una società più solidale e aperta al rinnovamento.
Daniela e Silvio Ribero