• it
“Figli, bene comune”

“Figli, bene comune”

107 views
Condividi

ACLI, Forum Famiglie Emilia Romagna e Associazione Nazionale Famiglie Numerose, si incontrano per proporre idee per il futuro delle politiche familiari sul territorio.

L’incontro, aperto al pubblico e moderato dal giornalista e scrittore Matteo Billi, partirà proprio analizzando e commentando dati e numeri, sottolineando i pericoli di stagnazione che un calo demografico di questo tipo può creare nei prossimi anni e cercando insieme risposte e possibili soluzioni di sostegno concrete ed efficaci.

Programma:

ore 17:00 | Saluti introduttivi
■ Enrico Fermi – Presidente ACLI Parma
■ Mons. Enrico Solmi – Vescovo di Parma
■ Alfredo Caltabiano – Presidente Associazione Nazionale Famiglie Numerose
■ Maddalena Faccioli – Presidente Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia Romagna
■ Lidia Borzì – Delegata Nazionale Acli Famiglia e Stili di Vita


ore 17:30 | Interventi
■ Francesco Belletti – Direttore CISF – Centro Internazionale Studi Famiglia
“Politiche al servizio della famiglia. Sempre più urgenti”
■ Luciano Malfer – Research Family Development Manager Fondazione Bruno Kessler
“Rispondere alle sfide del nostro tempo: un approccio centrato
sulla famiglia per affrontare le crisi demografiche, ambientali e digitali”

ore 18:45 | Dibattito
■ Le autorità politiche invitate potranno partecipare con un breve intervento sui temi proposti.

ore 19:30 | Chiusura lavori

INFO: figlibenecomune@acliparma.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

“Figli, bene comune”: un convegno ACLI Parma, Forum Famiglie E-R e Ass. Naz. Famiglie Numerose per proporre il futuro delle politiche familiari sul territorio

Parma, 3 maggio 2024 – Il convegno “Figli, bene comune – Politiche familiari e per la natalità sul territorio”, organizzato da ACLI Parma, dall’Associazione Nazionale Famiglie Numerose e dal Forum delle Associazioni Familiari Emilia-Romagna, si terrà il 17 maggio prossimo, dalle ore 17,00, presso l’Auditorium Assistenza Pubblica, in viale Gorizia 2/A.

L’incontro, aperto al pubblico e moderato dal giornalista Matteo Billi, partirà analizzando e commentando i numeri della natalità in Italia – secondo i dati Istat il nostro Paese conta una popolazione in costante invecchiamento, con meno di 59 milioni di abitanti, e meno di 379mila nuovi nati nell’anno 2023, in ulteriore diminuzione rispetto ai precedenti due anni che già presentavano il segno meno. Sarà l’occasione per sottolineare i pericoli di stagnazione che un calo demografico di questo tipo può creare nei prossimi anni e per cercare insieme risposte e possibili soluzioni di sostegno concrete ed efficaci.

Dopo i saluti introduttivi del presidente delle ACLI Parma, Enrico Fermi, seguiti da quelli del Vescovo di Parma, Mons. Enrico Solmi, introdurranno il tema ‘Figli, bene comune’ il Presidente della Associazione Nazionale Famiglie Numerose, Alfredo Caltabiano, la Presidente del Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna, Maddalena Faccioli, e la Delegata Nazionale ACLI Famiglia e Stili di Vita, Lidia Borzì.Il convegno affronterà l’esperienza virtuosa del modello del network dei Comuni Amici della Famiglia, nato nella provincia di Trento in collaborazione con l’associazione Nazionale Famiglie Numerose, che oggi è presente in oltre 200 comuni d’Italia. Il modello presuppone l’impegno a seguire un percorso di certificazione che dura 2 anni, attraverso la realizzazione di un piano per la famiglia, con l’istituzione della figura di un dirigente dedicato.

La parola passerà, quindi, al professor Francesco Belletti, Direttore del Centro Internazionale Studi Famiglia. Il prof. Belletti offrirà una panoramica dettagliata della situazione italiana, anche in confronto con quella internazionale, esponendo anche i dati del report CISF sulle politiche familiari 2023, che rischiano di portare verso una pesante perdita di competitività e innovazione, oltre che a un’insostenibilità economica del nostro sistema, con meno persone che pagheranno pensioni e sanità pubblica.

Il secondo intervento coinvolgerà Luciano Malfer, ideatore degli standard dei distretti e delle certificazioni family, che presenterà un innovativo approccio centrato sulla famiglia per affrontare le crisi demografiche, ambientali e digitali.

Figli, bene comune, recita il titolo del nostro convegno perché, con molta semplicità, i figli rappresentano il futuro di una società. Quello che sappiamo – sottolinea Alfredo Caltabiano – è che non esiste una ricetta unica per aiutare le giovani famiglie, i punti da affrontare e gli interventi da indicare sono tanti: creare posti di lavoro stabili e adeguatamente retribuiti, sostenere politiche di conciliazione. È anche per questo che abbiamo deciso di lasciare aperta la parte finale del convegno in modo da coinvolgere tutti i rappresentanti delle Istituzioni del territorio, politici e dirigenti comunali, che vorranno essere presenti, nella massima trasversalità politica, per discutere insieme di proposte e progetti concreti, partendo dalla necessità di sottolineare la centralità della famiglia nelle scelte delle Amministrazioni”.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: figlibenecomune@acliparma.it – cell. 3247833267