• it
Festival della Famiglia: focus sul Network dei Comuni amici della famiglia

Festival della Famiglia: focus sul Network dei Comuni amici della famiglia

132 views
Condividi

Un bellissimo programma quello del pomeriggio dedicato al Network dei comuni amici della famiglia, che ben descrive la dinamicità dei processi che lo riguardano.

Una rete di 125 Comuni e 16 organizzazioni che ora coinvolge le Regioni Sardegna, Piemonte e Friuli Venezia Giulia le quali, come hanno raccontato, stanno lavorando  per mettere in campo politiche strutturali a favore del benessere familiare.
Si è poi parlato di Distretti Famiglia, di  Comunità di pratica, di gemellaggi, le gemme più recenti di un’albero già carico di buoni frutti.
L’Agenzia per la coesione sociale ha descritto le ultime politiche messe in campo dalla Provincia autonoma di Trento che stanno pian piano invertendo il trend del resto d’Italia con un aumento di diversi punti percentuali delle famiglie con 3 e più figli.
Linfa vitale della rete italiana dei Comuni amici della Famiglia è la sussidiarietà che vede nel protagonismo delle famiglie una delle peculiarità del Processo.
Durante l’incontro è stato siglato il gemellaggio tra San Benedetto Val di Sambro e Canal San Bovo sul tema del CoLiving, una buona pratica che dal Trentino inizia a prendere piede nell’appennino emiliano, è poi stata consegnata la certificazioni ai 6 Comuni del Consorzio Piemontese del Cidis e al Comune veneto di Cordignano.
Un riconoscimento come Ambassador del processo è stato consegnato a Cinzia Locatelli, sindaca di Cerete, per il grande lavoro di coinvolgimento dei Comuni del territorio. Presente anche l’assessora alle politiche familiari di Siena, città che otterrà il marchio il 7 dicembre.
Protagonista la nostra associazione che è stata determinante nel percorso di tanti dei Comuni presenti. Il  lavoro che le famiglie numerose fanno per promuovere il Network è sempre più concreto e fertile.

Torniamo a casa con la consapevolezza che tutti insieme stiamo collaborando a disegnare un nuovo volto dei territori del quale dobbiamo essere orgogliosi.

Alfio Spitaleri