• it
È meglio avere un fratello o essere figli unici?

È meglio avere un fratello o essere figli unici?

402 views
Condividi

Avere uno fratello rende più altruisti e disponibili a comunicare. Ecco, secondo la scienza, tutti i vantaggi di chi non è figlio unico.

Stesso albero genealogico, stessi genitori, uno scarto di età di solito minimo. E, ovviamente, la metà delle volte lo stesso sesso. Da alcuni anni la scienza si sta occupando dei fratelli, di che cosa cambia ad averne o meno, o tra essere figli minori o maggiori. Arrivando a molte interessanti conclusioni. Facciamo il punto.

GRANDI BENEFICI. Innanzitutto, l’ordine di nascita in una famiglia conta poco: l’ipotesi che i primogeniti siano più coscienziosi e che i figli più piccoli siano invece molto creativi, sostenuta da alcuni psicologi, è stata definitivamente smontata dagli studi più recenti. In compenso, molti ricercatori hanno scoperto che avere un fratello o una sorella dà enormi benefici. E non solo per motivi che potrebbero sembrare scontati, come il fatto che un fratello è la persona spesso più compatibile in caso, per esempio, di un trapianto.

Continua a leggere l’articolo completo su focus.it