• it
Dialogare…che fatica! Tre suggerimenti preziosi per comunicare al meglio con i figli

Dialogare…che fatica! Tre suggerimenti preziosi per comunicare al meglio con i figli

74 views
Condividi

Dialogare con gli altri può rivelarsi a volte un’impresa difficile, soprattutto quando sono i propri figli.

Tutti, almeno una volta, abbiamo partecipato, in veste di genitore o di figlio, al celebre dialogo “Com’è andata a scuola? Bene – Che avete fatto? Niente”. Ma cosa si nasconde dietro a questo benedetto niente?

Quell’antipatico ‘niente’

Ed è lì, in quel preciso “n-i-e-n-t-e”, che il genitore in questione viene risucchiato in un buco nero: una scena di spionaggio per capire cosa quel niente racchiuda, un miscuglio di pensieri per cercare di capire perché quella creatura così carina e a volte fin troppo vivace, riduca buona parte della sua giornata a quel niente.

Eppure, a pensarci bene, forse, non è così strano. Immaginiamo di tornare a casa dopo il lavoro e una giornata ricca di input e di trovare qualcuno che ci tempesti di domande: non saremmo un pò “scarichi” anche noi? Quel niente potrebbe significare semplicemente che abbiamo bisogno di sedimentare prima di condividere. Magari recuperando anche un po’ di energie. Dialogare è un’arte che richiede pazienza e soprattutto una conciliazione di tempi: quelli di chi chiede e quelli di chi racconta. Non riduciamo quel niente alla mancanza di voler comunicare e non corriamo l’errore di pensare di aver fatto la nostra parte, perché – come scrisse il celebre scrittore e drammaturgo George Bernard Shaw – “L’unico grande problema della comunicazione è l’illusione che abbia avuto luogo.”

Tuttavia, ciò non deve impedirci di tentare nuove strategie comunicative. Un fuori schema potrebbe essere quello di raccontarsi per primi. Spesso, infatti, condividere il proprio vissuto e le proprie esperienze costituisce per l’altro un input ad aprirsi, costituendo in questo modo una dimensione dialogica e non un interrogatorio.

Continua a leggere l’articolo completo su familyandmedia.eu