• it
Da Barletta alla Bat, interventi per le famiglie numerose

Da Barletta alla Bat, interventi per le famiglie numerose

40 views
Condividi

E’ stato approvato il bando e la relativa modulistica che darà l’opportunità alle famiglie numerose del Comune di Barletta di usufruire di una serie di interventi. Il Programma denominato “Famiglia + Famiglia”, risponde ai dettami della Regione Puglia che ha inteso prestare particolare attenzione ai nuclei familiari numerosi soprattutto in questo particolare momento di sconvolgimenti socio-economici.
Fondamentale, al fine della redazione del programma comunale, è stata la presenza ai tavoli di concertazione dei coordinatori della ANFN BAT, Rosaria e Salvatore Masia, che hanno presentato una breve relazione con alcune proposte concrete per individuare gli obiettivi e ottimizzare i risultati e per rendere i nuclei familiari protagonisti consapevoli delle politiche sociali dell’amministrazione.
Le famiglie barlettane con almeno quattro figli minori avranno a disposizione un fondo di €130.224,00 di cui il 25% è la quota di cofinanziamento comunale.
Il Comune di Barletta, in coerenza con i dettami regionali ha inteso appoggiare quasi tutte le proposte dell’Associazione che si concretizzeranno in:
1. Riduzione sulla tariffa mensile degli asilo nido autorizzati;
2. Riduzione sulla tariffa mensile delle scuole per l’infanzia parificate;
3. Buono a favore delle mamme non lavoratrici che curano direttamente i figli in età 0- 6 anni;
4 .Accredito mensile di pasti sulla card ricaricabile del servizio di ristorazione scolastica;
5. Buono scuola familiare, finalizzato all’acquisto di libri di testo, cancelleria e ausili didattici a favore dei nuclei con studenti frequentanti le scuole di ogni ordine e grado;
6. Abbonamento trasporto pubblico mensile gratuito per studente;
7. Buono acquisto per una bicicletta per famiglia;
8. Buono annuo per agevolare la pratica sportiva di n. 2 figli;
9. Premio in buono libri e/o attrezzature informatiche e didattiche per un una o più famiglie che si sono distinte all’interno della comunità cittadina nel loro ruolo educativo, sociale, di cura e/o per attività riconosciute e di solidarietà. Saranno prese in considerazioni le segnalazioni giunte da singoli ed Associazioni.
Grazie alla lungimiranza della Regione Puglia e all’impegno dell’Associazione, con le famiglie Masia e Criscuoli impegnate su Andria, Trani, Bisceglie e la famiglia delegata Vagnoni, per San Ferdinando, Trinitapoli e Margherita di Savoia, si stanno varando in tutta la Provincia BAT misure simili a quelle già in essere a Barletta.

Marina Ruggiero
Alfio