• it
Consapevolezza social: 7 adolescenti su 10 temono un uso sbagliato dei propri...

Consapevolezza social: 7 adolescenti su 10 temono un uso sbagliato dei propri contenuti social

102 views
Condividi

Spesso si ritiene che gli adolescenti non abbiamo la piena consapevolezza delle tecnologie digitali. Non li consideriamo abbastanza maturi per capire i pericoli e le dipendenze possibili da un uso eccessivo dei social network e pensiamo – spesso a ragione per carità – che gli adulti debbano esercitare un ruolo di tutor, quasi di controllo, in questi comportamenti per evitare abusi e derive. Ma non sempre per fortuna è così.

Da una recente ricerca svolta da Telefono Azzurro e Doxa kids, è emerso che più del 70% dei ragazzi tra i 12 e i 18 anni infatti, è molto attento alla condivisione dei propri contenuti sui social. Questo vuol dire in pratica che 7 adolescenti su 10 teme che i loro dati una volta pubblicati sul web, vengano utilizzati da altri senza il loro consenso e in modo non corretto. Una consapevolezza “da adulti” verrebbe da dire, forse frutto di consigli e buone pratiche in famiglia, ma questo la ricerca non ce lo dice, ma è lecito – data la giovane età del campione – pensare anche in tal senso.

I risultati della ricerca: più consapevolezza per propria privacy

La ricerca citata è intitolata Tra realtà e Metaverso. Adolescenti e genitori nel mondo digitale. Si tratta di uno studio, condotto in Italia su un campione di 804 genitori e 815 giovani tra i 12 e i 18 anni che offre uno spaccato sul rapporto con il mondo digitale, coprendo problematiche quali gaming, salute mentale, condivisione dei dati e privacy.

Continua a leggere l’articolo completo su Family and Media di Fabrizio Piciarelli