• it
Anfn incontra il ministro Bonetti

Anfn incontra il ministro Bonetti

333 views
Condividi

 

Si è svolto oggi a Roma l’incontro programmato con il Ministro per la famiglia Prof.ssa Bonetti. L’argomento all’ordine del giorno: l’assegno unico.

Il presidente Anfn Mario Sberna ha espresso le preoccupazioni delle famiglie numerose su una riforma che, in base alle simulazioni andrebbe a penalizzare le famiglie numerose dai tre figli in su.
La riforma, secondo il Prof. Blangiardo ha aggiunto Alfredo Caltabiano, sarà penalizzante (perderanno rispetto agli assegni famigliari) il 29% delle famiglie dai tre figli in su e cioè la categoria di destinatari che ne ha più bisogno.
Sempre Alfredo Caltabiano ha sottolineato la preoccupazione di Anfn e la mancanza di informazioni-simulazioni da parte del ministero.
Da parte sua il Ministro ha sottolineato come si stiano adoperando per una riforma che preceda la grande riforma dell’Irpef prevista per il 2022. Ha informato la nostra delegazione sulla modifica già prevista dell’assegno fino ai 21 anni (l’età prevista precedentemente era 18 anni).
Abbiamo sottolineato le nostre preoccupazioni e perplessità sull’adozione dell’Isee come parametro per stabilire la cifra a scalare. L’Isee ha una scala di equivalenza iniqua, ha sottolineato Alessandro Soprana, che da più valore ai primi due figli e meno ai successivi ed ha proposto, sull’esempio del bonus per l’elettricità e per il gas, di modulare con cifre Isee  diverse in base al numero di figli oppure aggiornare la scala di equivalenza.
Il Ministro ha replicato che introdurre le cifre modulari complicherebbe l’intervento; si preferisce agire sugli importi in aumento in base ai figli. Non ha parlato di cifre (non sappiamo quale sia l’entità dell’assegno) ma ha rassicurato sull’aumento dell’importo dal terzo figlio.
L’erogazione dovrebbe avvenire nel luglio del 2021 in corrispondenza della data di aggiornamento dei valori degli assegni famigliari.
Si è parlato poi della Carta famiglia che a tutt’oggi rimane un contenitore vuoto senza convenzioni. Il ministro ha assicurato il suo interessamento.

Roma 26-10-2020

Per la Direzione politica nazionale Anfn
Alessandro Soprana