• it
Trento, cala il sipario sulla sesta edizione del festival della famiglia

Trento, cala il sipario sulla sesta edizione del festival della famiglia

4
Condividi

Laboratori creativi e didattici al castello del Buonconsiglio, al Muse, al Centro genitori-bambini, ai nidi di infanzia della città. Eventi diffusi e molto partecipati, pensati per la giornata nazionale dedicata ai servizi educativi. E con i quali si è chiusa la sesta edizione del festival della famiglia a Trento.
Regista del festival: l’agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della provincia autonoma di Trento. Il tema scelto per l edizione 2017 del festival era: “Interconnessioni territoriali e sviluppo locale. Il capitale generato dalle reti”.
Tra gli eventi in programma anche la presentazione del Network di comuni amici della famiglia.
A Palazzo Geremia giovedì scorso si sono dati appuntamento sindaci, amministratori e funzionari interessati ad importare nella propria città le migliori pratiche di politica familiare portate avanti nella provincia autonoma di Trento.
Saranno Mauro e Filomena Ledda a coordinare il progetto del network che ha già incassato la dimostrazione di interesse di circa 130 comuni grandi e piccoli e delle regioni Sardegna e Puglia.
A Trento in questi giorni è salito il consiglio direttivo della Associazione nazionale famiglie numerose che ha partecipato ad alcuni eventi e tenuto il suo ordinario incontro di programmazione. Alle famiglie delegate e coordinatrici l’incoraggiamento a farsi ambasciatrici nei comuni di provenienza della certificazione family in Italia e del documento “La ri-nascita dell’ Italia” elaborato dall’ osservatorio politico Anfn.
Resta l’amarezza per la legge di stabilità che non ha introdotto nuove misure strutturali a favore delle coppie con figli, come richiesto da Anfn in occasione della recente conferenza programmatica sulla famiglia. Riducendo semmai – secondo le ultime indiscrezioni  – il bonus bebè. E tutto questo mentre l’Istat rileva un altro calo natalità visto con preoccupazione da analisti sociologi ed economisti.
Il monito della presidente Raffaella Butturini: “La famiglia è come una “molla” più la comprimi e più facilmente scatterà”.

Andrea Bernardini