• it
Spagna: pensioni più alte per le mamme “numerose”

Spagna: pensioni più alte per le mamme “numerose”

602
Condividi

Le lavoratrici mamme di due o più figli, che andranno in pensione dal 1 gennaio 2016 avranno diritto a pensioni più alte grazie al “complemento di maternità” recentemente approvato dal governo spagnolo. La misura intende premiare le donne che non hanno rinunciato ad avere figli senza rinunciare al lavoro e alla carriera.
L’aumento previsto dal Governo è del 5% per le donne con due figli, del 10% con tre bambini, del 15% con quattro o più figli. La riforma prevede un altro incentivo: le madri che hanno deciso di rimanere a casa con i loro figli godranno di un bonus speciale di 164 giorni in più per ogni bambino, esteso fino a 270 giorni per ogni bambino fino al 2018. Queste importanti misure rispondono a una serie di richieste avanzate dalla Federazione spagnola famiglie numerose, che rivendica per i lavoratori con figli una compensazione sul calcolo della pensione in considerazione del contributo sociale fornito con la loro scelta spesso a discapito della vita professionale.
La riforma spagnola “children friendly” delle pensioni è l’ultima iniziativa intrapresa dal Governo negli ultimi anni in favore delle famiglie numerose: dall’estensione dello status di famiglia numerosa fino al compimento di 21 o 26 anni dell’ultimo figlio ,all’adozione del VIF (Valutazione di Impatto familiare) per valutare le ricadute sule famiglie di tutte le misure legislative, fino all’esenzione totale del rilascio e il rinnovo delle carte d’identità e dei passaporti per le famiglie numerose, sconti fino a 3.000€ per le “famiglione” che acquistano un veicolo con più di 5 posti, il “bonus elettricità” per uno sconto sulla bolletta della luce, l’aumento degli assegni familiari e 1200 di ulteriori detrazioni per le famiglie con tre figli che sale fino a 2400€ per quelle con 5 o più figli.
Che dire: in Spagna il Governo fa sul serio una politica a favore della natalità e delle famiglie.
Regina Florio Maroncelli